ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stefan Lofven è primo ministro svedese per la seconda volta

Stefan Lofven è primo ministro svedese per la seconda volta
Dimensioni di testo Aa Aa

Il social-democratico guiderà una coalizione con una base ampia. I social-democratici infatti governeranno con Verdi, Liberali e Conservatori. È una maggioranza sorta per sbarrare il passo all'ultra-destra.

In Svezia il social democratico Stefan Lofven è stato eletto premier per un secondo mandato. Una fiducia che arriva dopo quattro mesi di stallo politico. La nuova coalizione è formata dai socialdemocratici e i verdi insieme al partito di centro e ai liberali che finora erano stati all'opposizione.Un governo che esclude il coinvolgimento degli ultra nazionalisti

La nuova formazione obbligherà Lofven a fare concessioni su diversi fronti tra cui l'immigrazione. In questo caso dovrà cedere alle richieste del partito di centro con riposte più a destra.

Elezioni queste che segnano l'affermazione del partito di estrema destra democratici svedesi, che hanno ottenuto il 17% registrando un forte balzo in avanti ma più contenuto rispetto alle aspettative.Alcuni sondaggi li davano addirittura intorno al 25%.

Per la conferma è stato necessario che votassero contro il premier rieletto meno della metà dei parlamentari - risultato raggiunto grazie all’astensione del Partito Liberale, del Partito di Centro e del Partito della Sinistra