ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Immigrazione: l'UE chiede aiuto al Cairo

Lettura in corso:

Immigrazione: l'UE chiede aiuto al Cairo

Immigrazione: l'UE chiede aiuto al Cairo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono ancora forti le divisioni all'interno dell'Unione europea sull'immigrazione. I colloqui sulla distribuzione dei migranti e la protezione delle frontiere non progrediscono. Alla fine del vertice informale di Salisburgo i 28 hanno trovato un solo punto di incontro: aumentare la cooperazione con l'Africa. Sebastian Kurz, cancelliere austriaco sostiene che: "I paesi nordafricani sono dei partner importanti per impedire che queste navi cariche di migranti arrivino in Europa e per riportarli nei paesi di transito. Distruggendo il business dei trafficanti di esseri umani, possiamo fermare le morti nel Mar Mediterraneo".

In questo nuovo approccio l'Egitto potrebbe svolgere un ruolo importante. I 28 vedono il Cairo come il punto di appoggio per questa nuova cooperazione tra le due sponde del Mediterraneo. Il dialogo è già iniziato.

"Insieme al cancelliere Kurz abbiamo avviato un dialogo con il presidente egiziano e posso dire che c'è il sostegno del Consiglio europeo per questo e simili dialoghi", ribadisce Donald Tusk, Presidente del Consiglio europeo.

Donald Tusk incontrerà domenica il presidente egiziano e nelle prossime settimane si incontrerà anche con altri leader africani.