ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Economia sociale: l'agenzia polacca che fa lavorare i disabili colpiti da paralisi

Lettura in corso:

Economia sociale: l'agenzia polacca che fa lavorare i disabili colpiti da paralisi

Economia sociale: l'agenzia polacca che fa lavorare i disabili colpiti da paralisi
Dimensioni di testo Aa Aa

Business Planet questa settimana è a Katowice, in Polonia.

Il 10 per cento delle imprese europee sono oggi orientate al sociale. Danno lavoro a 11 milioni di persone e sono particolarmente innovative. Majka Lipiak è la co-fondatrice di Leżę i Pracuję ("Sono sdraiato e lavoro"), una compagnia che permette di lavorare a persone che erano condannate a non poterlo più fare.

"La nostra - spiega Majka è la prima agenzia di marketing al mondo il cui obiettivo è dare lavoro alle persone colpite da paralisi. Le formiamo e le mettiamo in grado di rispondere alle aspettative dei nostri clienti".

Artur Szaflik è uno degli otto dipendenti dell'agenzia, e ne è anche l'altro co-fondatore. Con i quattro arti paralizzati e costretto a letto da più di vent'anni, prima di conoscere Majka, tre anni fa, non aveva mai lavorato.

Oggi è un esperto di marketing riconosciuto. Artur partecipa anche al reclutamento e alla formazione dei nuovi dipendenti dell'agenzia. Un'esperienza che ne ha completamente rivoluzionato la vita, dice: "Questo lavoro mi ha dato la possibilità di avere contatti con l'esterno, mi fornisce un reddito supplementare, e poi mi ha permesso di dimostrare che la disabilità è qualcosa che si può combattere, e che anche noi possiamo lavorare. Quando c'è la volontà, tutto è possibile".

Artur: 40 lat minęło jak jeden dzień. Pozdrowienia z garden party w stylu amerykańskim. Są ludzie z pracy, jest ekipa...

Publiée par Leżę i Pracuję sur Samedi 4 août 2018
La nuova vita di Artur

Creatività, rigore, motivazione: Majka è particolarmente orgogliosa del lavoro di Artur, anche se, ammette, a volte ci vuole pazienza con le persone paralizzate. I clienti dell'agenzia, in ogni caso, apprezzano, sostiene Artur: "Le reazioni sono molto positive, non ho mai avuto una reazione negativa. È vero che a volte i clienti si stupiscono, ma sono soprattutto orgogliosi di lavorare con noi".

Un aspetto importante è che quest'impresa ha un impatto reale sul mercato, sottolinea Majka: "I nostri clienti sono felici e i nostri dipendenti anche. Oggi facciamo concorrenza alle altre agenzie di marketing. Lavoriamo per un produttore di vetro, un centro culturale, un distributore di medicinali... Tutte grosse compagnie".

L'iniziativa di Majka è stata selezionata come semifinalista nella Competizione europea per l'innovazione sociale, un concorso organizzato dalla Commissione europea che premia i progetti che hanno il maggiore impatto sulla società. I nomi dei vincitori del 2018 saranno annunciati in novembre.

Ma loro già pensano al futuro: "Stiamo creando una piattaforma digitale per mettere in contatto datori di lavoro e dipendenti - svela Majka -. Cominciamo qui in Polonia ma nulla ci impedisce di svilupparla per altri paesi".

Innovazione sociale

• Le soluzioni che contribuiscono a soddisfare i bisogni sociali in un modo nuovo e più efficace si chiamano innovazioni sociali.

• Esistono molti esempi di imprese sociali o innovatori sociali che contribuiscono a combattere le ineguaglianze e promuovono l'inclusione sociale attraverso i loro prodotti, servizi o modelli di business.

• La Competizione europea per l'innovazione sociale, organizzata dalla Commissione europea in tutti i paesi europei, cerca nuove soluzioni ai problemi che affliggono la nostra società.

• Ogni anno viene selezionato un tema chiave come tema del concorso e i tre progetti che offrono le migliori soluzioni vincono 50 mila euro.

• L'edizione 2018, dal titolo RE:THINK LOCAL, cerca soluzioni che trasformino le sfide locali in opportunità per l'inclusione dei giovani nell'economia. I nomi dei 3 vincitori saranno annunciati l'8 novembre a Bruxelles.

Link utili

Economia sociale

Innovazione sociale

Competizione europea per l'innovazione sociale

• Su Twitter:

Competizione per l'innovazione sociale

La politica della Commissione europea sull'economia sociale