EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

2016: Capodanno tranquillo un po' dappertutto nonostante minaccia attentati

2016: Capodanno tranquillo un po' dappertutto nonostante minaccia attentati
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Malgrado i timori di attacchi terroristici un po’ dappertutto il passaggio al 2016 è stato relativamente tranquillo in molte parti del mondo a

PUBBLICITÀ

Malgrado i timori di attacchi terroristici un po’ dappertutto il passaggio al 2016 è stato relativamente tranquillo in molte parti del mondo a cominciare da Parigi. Annullati i fuochi d’artificio, le migliaia di turisti hanno potuto approfittare dello spettacolo di luci proiettate sull’arco di trionfo.

Si è illuminata di luci Londra. Il cuore delle celebrazioni attorno alla ruota panoramica, il London eye, l’occhio di Londra, che alla mezzanotte ha guardato dentro al 2016.

Stesse immagini di festa alla porta di Brandeburgo a Berlino con la Germania che ha tenuto però il fiato sospeso per le due stazioni ferroviarie che sono state chiuse a Monaco di Baviera per il sospetto di un possibile attacco terroristico. Tutto relativamente tranquillo invece nella capitale.

Imponenti misure di sicurezza a Mosca con la chiusura della piazza Rossa al pubblico. L’accesso è stato garantito solo ai possessori di un pass speciale e dopo un controllo individuale.

Misure rafforzate anche a Times Square. A New York si sono ritrovate oltre 1 milione di persone per l’appuntamento di mezzanotte con la tradizionale sfera di cristallo Waterford che viene fatta scendere lungo un’asta dando il via al nuovo anno. Tutto questo alla presenza del sindaco Bil De Blasio.

Capodanno sulla spiaggia anche a Rio de Janeiro con uno spettacolo di fuochi d’artificio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Capodanno nel mondo, spettacoli di luci e fuochi d'artificio

Cuba celebra il 57esimo anniversario della Rivoluzione

Dall'Australia al Giappone, dalla Cina alla Thailandia è festa per il 2016