EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ancora spari nei college Usa, Obama: "Può succedere ai nostri figli"

Ancora spari nei college Usa, Obama: "Può succedere ai nostri figli"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Stati Uniti sotto choc per due sparatorie in meno di 24 ore in due college che hanno fatto due morti e diversi feriti. Un venerdì di sangue che

PUBBLICITÀ

Stati Uniti sotto choc per due sparatorie in meno di 24 ore in due college che hanno fatto due morti e diversi feriti. Un venerdì di sangue che Obama ha vissuto dall’Oregon dove ha incontrato i sopravvissuti e i familiari delle vittime della strage dell’università dove solo una settimana fa uno studente di 26 anni ha ucciso 9 persone. L’ultima sparatoria in ordine di tempo che, ha fatto una vittima, è avvenuta nel campus della Texas Southern University, a Houston, il killer è stato arrestato.

“Dobbiamo restare uniti e capire come mettere un punto a questo genere di cose. Ho provato delle forti emozioni, parlando con le famiglie delle vittime ci ricordiamo che questo può succedere ai nostri figli, ai nostri genitori, parenti o ai nostri amici” ha detto Barack Obama.

Retweet if you agree: It's time for Congress to put politics aside and #DoSomething about gun violence. pic.twitter.com/TaInIBmrhG

— Barack Obama (@BarackObama) 8 Ottobre 2015

L’altra tragedia di questo venerdì si è consumata nella Northern Arizona University. Un giovane è morto e tre persone sono rimaste ferite a causa degli spari di uno studente di 18 anni, Steven Jones, arrestato dagli agenti. “Sparatorie ormai di routine” le ha definite Obama intenzionato a rafforzare, tra le polemiche, il controllo sulle armi.

“This will not change until the politics change.” —President Obama on gun violence #DoSomethinghttp://t.co/kqz7WIShnh

— Barack Obama (@BarackObama) 7 Ottobre 2015

Per cambiare le cose Obama ha bisogno del Congresso. All’indomani della strage in Oregon, si era rivolto direttamente al popolo americano, lanciando un appello: “Sostenetemi per individuare la giusta maniera per cambiare le cose e per salvare le vite dei nostri ragazzi, e permettere loro di crescere”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Armi senza controllo negli Stati Uniti: la difficoltà di riformare

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"

Trump a processo, morto l'uomo che si è dato fuoco davanti al tribunale di New York