ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Nuove relazioni possibili tra Iran e Unione Europea?

euronews_icons_loading
Nuove relazioni possibili tra Iran e Unione Europea?
Dimensioni di testo Aa Aa

Un nostro ascoltatore di Bristol, nel Regno Unito, rivolge una domanda all’esperto, ospite di questa puntata:
“Mentre il nuovo presidente iraniano Hassan Rohani si prepara a entrare ufficialmente in carica, quale evoluzione prevedete nelle relazioni del suo Paese con la comunità internazionale e soprattutto con l’Europa?”

A rispondere è Pascal Boniface, direttore dell’Istituto di Relazioni internazionali e strategiche:
“È soprattutto con il mondo occidentale che ci si aspetta un miglioramento, perché le relazioni erano più difficili tra l’Iran e gli Stati Uniti da una parte e i paesi europei dall’altra. L’Europa, forse, era addirittura fortemente critica verso le azioni del governo iraniano” afferma Boniface.

“Gli elettori in Iran hanno scelto la meno drastica delle soluzioni possibili. La scelta era limitata, perché i candidati dovevano avere l’approvazione della Guida Suprema per partecipare alle elezioni. Ma nella lista dei possibili candidati, il popolo ha scelto quello più aperto, più riformatore e quindi c‘è una volontà del presidente iraniano, bisogna verificare se reale o meno, di aprirsi all’Occidente.
Per il momento ognuno ha questioni prioritarie. Per l’Iran parliamo della rimozione delle sanzioni e dell’embargo, ma anche di agevolazioni commerciali. Per gli europei è sicuramente la questione nucleare.
Bisogna davvero augurarsi che sia gli europei, che gli iraniani e anche gli americani prendano al volo la possibilità di negoziare una soluzione, di sbloccare le trattative e di uscire dalla crisi” conclude Pascal Boniface .

Per fare una domanda a U Talk, cliccate su “Partecipa”.