This content is not available in your region

Portogallo: in che modo la tecnologia sta aiutando gli agricoltori a fronteggiare la siccità

Portogallo: in che modo la tecnologia sta aiutando gli agricoltori a fronteggiare la siccità
Diritti d'autore  euronews   -  
Di Jeremy Wilks

Quest'anno in Portogallo ha piovuto a malapena. Il 95% del paese deve fare i conti con condizioni di siccità di estrema gravità. Tra i più colpiti dalla mancanza di pioggia ci sono ovviamente gli agricoltori. Nella parte orientale del paese José Maria Falcao, un contadino, può già vedere gli effetti della carenza di pioggia sui campi di orzo di cui si prende cura.

"A questo punto dell'anno l'orzo normalmente dovrebbe essere più alto, più spesso e avere radici più lunghe - dice Falcao -. Indebolito dalla mancanza di pioggia, sta soccombendo all'infestazione di funghi. È tipico di quando una pianta è fragile, quando deve crescere ma non può farlo. Le succedono le cose peggiori, è come una persona malata e malnutrita: così ci si ammala molto più facilmente".

Stando a José Maria sono caduti circa 10 millimetri di pioggia a gennaio e febbraio, rispetto ai 200 millimetri di un anno fa. Siamo a metà marzo e il livello dell'acqua nei bacini dovrebbe essere molto superiore. La causa di questo prolungato periodo di siccità è il cambiamento climatico o si tratta di un'oscillazione normale?

Più tecnologia per affrontare la siccità

Per la climatologa Vanda Pires il riscaldamento globale sta facendo la sua parte. Gli ultimi due decenni sono stati i più secchi da quando vengono raccolti i dati, la siccità è sempre più frequente e le annate più piovose della media più rare. Ed è una tendenza che continuerà. "Le proiezioni indicano una diminuzione delle precipitazioni in tutto il paese alla fine di questo secolo - dice Pires -. Una diminuzione che oscilla tra il 15% e il 20% al nord e tra il 30% e il 40% al sud. Un dato abbastanza significativo".

Alla fattoria dove lavora, José Maria ci mostra il sistema di irrigazione computerizzato, le sonde di umidità del suolo e i sensori di crescita che usa per preservare la produttività di questi mandorli. "Non posso contare solo sui miei occhi, così non vedrei nulla - dice Falcao -. Devo guardare sotto terra per capire dov'è l'umidità. È così che, con poca acqua, posso gestire una coltura che ha bisogno di molta acqua".

L'utilità della tecnologia è ribadita da Gonçalo Rodrigues, professo dell'Instituto Superior de Agronomia ed esperto di irrigazione, secondo cui va utilizzato ogni strumento possibile per gestire meglio l'acqua: "Sensori di monitoraggio dell'acqua del suolo, stazioni meteorologiche, sensori per le piante, immagini satellitari, immagini da droni: qualsiasi cosa per capire davvero il comportamento delle nostre colture - dice Rodrigues -. Dobbiamo imparare a utilizzare al meglio la tecnologia disponibile per essere sempre più efficaci".

I dati sul clima di febbraio

l mese scorso le temperature in Europa sono state di 2,4 gradi superiori alla media 1991-2020. Nella la mappa relativa alle anomalie di temperatura nel mondo l'Europa e gran parte della Russia sono colorate di rosso, a indicare temperature più elevate della media.

Euronews
A febbraio le temperature in Europa sono state di 2,4 gradi superiori alla media 1991-2020Euronews

Situazione del tutto diversa in altre aree del pianeta, dall'Alaska alla Groenlandia, fino al Texas: qui, in molti casi, le temperature sono scese ben al di sotto della media di febbraio. A febbraio in Antartide il livello del ghiaccio marino ha fatto registrare la seconda media mensile più bassa di sempre: nell'intero continente c'erano 0,9 milioni di chilometri quadrati di ghiaccio marino in meno rispetto alla media.