Progetto MatchUp: Dresda punta alla neutralità climatica

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Dresda, in Germania.
Dresda, in Germania.   -   Diritti d'autore  Euronews

Una città di mezzo milione di abitanti a impatto zero: è questo l'obbiettivo ambizioso di Dresda, in Germania, che vuole annullare la sua impronta ambientale entro il 2030, nell'ambito del progetto europeo MatchUp Project, che ha selezionato 100 città del continente.

Per iniziare il percorso verso l'impatto ambientale zero, la città ha scelto come pilota il quartiere di Johannstadt, che fu quasi completamente distrutto durante la seconda guerra mondiale, e dove si sperimenteranno alcune soluzioni innovative nell'ambito del progetto.

Qui il link al progetto europeo

Robert Franke, che a Dresda si occupa dello sviluppo economico della città, coordina tutte queste iniziative. "Abbiamo lanciato un progetto di casa per lo sviluppo del quartiere e implementato progetti in un'area con prevalenza di prefabbricati", spiega Franke. "Abbiamo migliorato la mobilità, costruito infrastrutture e creato un programma di efficienza energetica in una scuola elementare".

In questa scuola primaria, il consumo di energia è sorvegliato tramite un "gemello digitale", ovvero una replica virtuale dell'edificio reale, che include tutti i parametri necessari a calcolare i l dispendio energetico.

Possiamo risparmiare fino al 42% dell'energia nei momenti di più forte consumo.
Jessica Hebing

"Abbiamo misurato il risparmio di energia e abbiamo scoperto che in annate favorevoli possiamo risparmiare fino al 42% dell'energia nei momenti di più forte consumo", spiega Jessica Hebing, che per il comune di Dresda si occupa della gestione dell'energia negli edifici. "In altri anni, possiamo risparmiare all'incirca il 30%. In media, pensiamo di poter arrivare a risparmiare un terzo dell'energia".

La mobilità, al cuore del cambiamento

L'amministrazione di Dresda sta anche lavorando sulla mobilità. Entro la fine dell'anno, in città ci saranno 65 Mobi points, stazioni di scambio tra la rete pubblica dei trasporti e vari servizi di bike-sharing e car-sharing.

"Quest'anno le nostre biciclette in bike sharing sarnno utilizzate un milione di volte, e le auto in car sharing 50.000 volte", afferma Frank Fiedler, dell'ufficio mobilità e pianificazione urbana del Comune di Dresda.

A Dresda, tutti i 400 veicoli comunali dovrebbero essere elettrici entro il 2025. La mobilità elettrica, indicata come priorità dal Green Deal, svolge un ruolo chiave nella decarbonizzazione e nel taglio delle emissioni.

Dresda è una delle tre città leader selezionate per questo ambizioso progetto europeo. Le altre sono Valencia in Spagna e Antalya, in Turchia.