This content is not available in your region

Ucraina, i bombardamenti a Lutsk mentre la diplomazia si rincorre

Access to the comments Commenti
Di Anelise Borges
Ucraina in guerra
Ucraina in guerra   -   Diritti d'autore  ANATOLII STEPANOV/AFP or licensors   -  

Nel mirino della Russia anche la città nel nord ovest dell'Ucraina, Lutsk, situata lungo le ruve del fiume Styr a oltre 400 chilometri da Kiev. 
I bombardamenti russi hanno colpito la base aerea, distruggendo le infrastrutture.
L'inviata Anelise Borges mostra una scheggia di uno dei missili che ha colpito la base.  

Secondo i primi rapporti, il bilancio è di 4 soldati morti. In generale, fino ad ora, non c'era un bilancio ufficiale delle vittime, ma questo sabato il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha detto che, sinora, 1300 soldati ucraini hanno perso la vita.

L'umore in questa parte dell'Ucraina è significativamente più cupo ora che la Russia ha iniziato a prendere di mira l'ovest del paese.
La città di Lutsk ospita circa 200.000 persone. Molte di loro continuano a chiedere con forza più aiuti e una no fly zone sul Paese prima che sia troppo tardi.

"Putin è diventato pazzo..."

Olena abita vicino alla base aerea ucraina da 22 anni e dice che non aveva mai visto quello che a cui ha assistito venerdì: "Ho alzato la testa e ho visto saltare tutto per aria. Prima era come un fuoco d'artificio, poi c'è stato un forte botto. Sono saltata dal recinto e il mio amico mi ha detto: prendiamo i passaporti e andiamo via".

Senza un posto dove scappare, sono tornati. Dopo quasi tre settimane di guerra, Olena comincia a perdere la speranza che l'America o la Nato sostengano l'Ucraina.

"Loro (gli Stati Uniti) dicono che la Nato non vuole aiutare. Hanno quel militare fastidioso, quel vecchio .... Hanno detto che Mosca e Kiev devono risolvere la cosa da sole. Ma Putin è diventato un pazzo, seduto nel suo rifugio antiatomico", commenta la donna.

Olena rimane a casa, per ora. Ma sua figlia e la sua famiglia hanno già lasciato la città. E potrebbero presto unirsi ai quasi 3 milioni di persone che sono fuggite dall'Ucraina.

Il ruolo della Bielorussia

Le autorità ucraine hanno anche dichiarato che la Bielorussia potrebbe progettare di invadere il Paese. E accusano la Russia di cercare di trascinare il suo alleato nella guerra mettendo in scena falsi attacchi aerei dall'Ucraina.

Il presidente ucraino Zelenskyy ha detto che ha parlato con il Cancelliere Olaf Scholz e con il prsidente francese Emmanuel Macron, questo sabato, dopo la loro relefonata a Vladimir Putin. Segnalando che gli sforzi diplomatici continuano mentre la guerra si avvicina sempre di più all'Europa.