ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svizzera: ancora ignote le cause del disastro aereo

Lettura in corso:

Svizzera: ancora ignote le cause del disastro aereo

Svizzera: ancora ignote le cause del disastro aereo
Dimensioni di testo Aa Aa

Cause ignote

FLIMS (SVIZZERA) - Si cerca ancora di fare luce sulle cause dell'incidente aereo avvenuto sabato sulle Alpi svizzere e che ha causato la morte di 20 persone, 17 passeggeri e 3 membri dell'equipaggio.

Secondo i media svizzeri, tutti i passeggeri erano membri di una comitiva di turisti svizzero-tedeschi, per lo più persone sulla sessantina e non c'erano famiglie con bambini.

I siti di radio e giornali svizzeri ricostruiscono anche gli spostamenti fatti dal gruppo negli ultimi giorni, prima dello schianto. In particolare, venerdì scorso dopo l'arrivo a Magadino, piccola frazione del Canton Ticino, i turisti hanno fatto un'escursione in una grotta a Meride (sempre nel Canton Ticino), per poi spostarsi a Lugano dove hanno dormito.
Sabato hanno visitato il mercato di Porlezza (località turistica della provincia di Como) e hanno pranzato. Poi sono rientrati a Magadino per riprendere il volo, diretti a Dübendorf.
All'areodromo di Magadino l'aereo non ha subito manutenzione né ha fatto rifornimento.

L'aereo - in volo da Locarno a Dubendorf, vicino a Zurigo - si è schiantato contro una parete rocciosa, il monte Piz Segnas, a 2540 metri di altezza, nei pressi della località di Flims.

Un aereo di quasi 80 anni fa

L'aereo era un Junker-JU 52 costruito nel 1939, ma perfettamente funzionante e in ottimo stato, secondo la compagnia austriaca JU-Air, specializzata in voli con aerei d'epoca.

Secondo il capo degli investigatori, Daniel Knecht: "Ciò che può essere escluso è che ci sia stata una collisione con un altro aereo, un ostacolo o un cavo prima dello schianto".

Daniel Knecht, responsabile della sicurezza.

Il proprietario della JU-Air, Kurt Waldmeier, non si dà pace: "Il controllo della durata di 35 ore era stato effettuato alla fine di luglio, quindi sostanzialmente cinque ore dopo la manutenzione l'aereo era in volo a Locarno e durante l'ultima manutenzione non è stato trovato alcun difetto".

Kurt Waldmeier, CEO e co.fondatore di JU-Air.

Una settimana terribile

È stata una delle settimane peggiori della storia dell'aviazione svizzera.

"Durante l'ultima manutenzione non è stato trovato alcun difetto"

Kurt Waldmeier Co-fondatore JU-Air

Sabato lo schianto di un aereo da turismo in una foresta della Svizzera centrale ha causato la morte di un'intera famiglia, di 4 persone.

Una settimana fa un incidente ad un aereo leggero nel Canton Vallese ha causato la morte di altre quattro persone.