ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La polizia svizzera conferma: tutti morti a bordo dello Ju-52 precipitato sulle Alpi

Lettura in corso:

La polizia svizzera conferma: tutti morti a bordo dello Ju-52 precipitato sulle Alpi

La polizia svizzera conferma: tutti morti a bordo dello Ju-52 precipitato sulle Alpi
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono tutte morte le 20 persone a bordo dell'aereo militare della seconda guerra mondiale che si è schiantato questo sabato contro una montagna in Svizzera. La conferma arriva dalla polizia in una conferenza stampa organizzata a Flims, villaggio ai piedi del Piz Segnas, una montagna alta 3.000 metri.

Sull'aereo, in volo tra Locarno e Dubendorf, presso Zurigo, c'erano 17 passeggeri e 3 membri di equipaggio. Il velivolo è finito contro una parete rocciosa a 2.540 metri di quota. Nelle operazioni di soccorso sono impegnati 5 elicotteri.

"Le squadre di soccorso giunte sul posto si sono trovate di fronte una scena tragica - spiega Andreas Tobler, responsabile della polizia svizzera - I 20 gli occupanti dell'aereo sono rimasti feriti mortalmente".

Il velivolo, uno Junker JU52 HB-HOT, costruito in Germania nel 1939, apparteneva alla compagnia JU-Air, fondata nel 1982 da un gruppo di collezionisti di aviazione. Secondo i proprietari aveva trasportato 14 mila persone.

"Stando ai primi rilievi effettuati sul luogo dell'incidente - aggiunge Daniel Knecht, responsabile dei rilievi - si può affermare che l'aereo ha colpito il suolo quasi verticalmente e ad una velocità relativamente alta".

Non risultano collisioni in volo o perdita di pezzi del velivolo. Nella zona dove si è verificato lo schianto i radar hanno avuto difficoltà a seguire gli ultimi movimenti del velivolo.