ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia 2018: tutto quello da sapere sull'Egitto

Lettura in corso:

Russia 2018: tutto quello da sapere sull'Egitto

Russia 2018: tutto quello da sapere sull'Egitto
© Copyright :
REUTERS/Mohamed Abd El Ghany
Dimensioni di testo Aa Aa

La vostra nazionale non parteciperà al Mondiale in Russia ma non riuscite a seguire il torneo senza fare il tifo per una squadra? Euronews è qui per aiutarvi. Ecco tutto quello che dovete sapere per diventare sostenitori della nazionale egiziana.

Nome: The Egyptian National Team

Soprannome: The Pharaohs (i faraoni)

Emblema:

Soprannome dei tifosi: nessuno

Quartier generale in Russia: Groznyj, Checenia, nel sud della Russia

Cori:

Masr, Masr

Cosa gridare durante le partite:

Goal: Hadaf

Fuorigioco: Tasallol

Partita: Mobarah

Fallo: Foul

Calcio di punizione: Foul

Qual è il tifoso più celebre? Il 24enne Muhammad Ibn Nufal è partito da Il Cairo in bici per raggiungere Mosca.

Peggior momento nella storia della Coppa del Mondo:

La sconfitta contro l'Inghilterra a Italia 90, la seconda partecipazione ad una Coppa del Mondo dopo quella del 1934. Un ko che, dopo i sorprendenti pareggi contro Olanda e Irlanda, impedì all'Egitto di qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta.

Miglior momento nella storia della Coppa del Mondo:

Il gol su rigore di Magdy Abdel Ghany contro l'Olanda che permise all'Egitto di pareggiare nella partita di debutto a Italia 90.

Giocatori da seguire: Mohamed Salah, Mahmoud Hassan

Sui social media

Giocatori attivi su Twitter:

@MoSalah

@Trezeguet

@ElHadary

@Shikabala

Federcalcio egiziana

@EFA

Canzone della Coppa del Mondo (non ufficiale)