ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mondiali Russia 2018. Star e leggende

Lettura in corso:

Mondiali Russia 2018. Star e leggende

Mondiali Russia 2018. Star e leggende
Dimensioni di testo Aa Aa

Abbiamo già parlato dei super favoriti e delle squadre che potrebbero diventare la grande sorpresa dei Mondiali di Russia 2018. Questa volta i nostri protagonisti hanno una carta di identità ben precisa e un numero sulla maglietta. Non possiamo dimenticarci di questi __giocatori che potranno determinare il destino delle loro squadre.

Su Leo Messi e già stato detto tutto. Il famoso argentinoha infatti vinto tutto in carriera, tranne il Mondiale. Arriva in Russia in forma smagliante, dopo i successi con il Barcellona, con cui ha conquistato La Liga e La Coppa del Re. A 30 anni potrebbe essere la sua ultima occasione di vincere i Mondiali, dopo aver perso in finale 4 anni fa. Sicuramente cercherà di fare del suo meglio questa volta.

Lo stesso vale per Cristiano Ronaldo, Russia 2018 sarà con molta probabilità, la sua ultima opportunitàdi mettere le mani sulla Coppa del Mondo. Dopo un avvio di stagione sotto tono, Il detentore del Pallone d'oro é_ tornato al suo solito straordinario livello. Ha segnato 44 goal in 44 partite nell'ultima stagione con il Real Madrid. _Le sorti del Portogallo, in Russia, dipenderanno dallo stato di forma della sua stella.

All'inizio della stagione nessuno avrebbe potuto prevedere che Mo Salah sarebbe comparso tra le nostre grandi star. L'ottima performance con il Liverpool gli ha fatto ottenere il premio come miglior giocatore nella Premier League.

L'Egitto non é tra le favorite, ma con il miglior Salah in campo, sognare non é vietato.

Neymar ce l'ha messa tutta per riprendersi dall' infortunio in tempo per i Mondiali. Il brasiliano punta a riscattare la delusione di 4 anni fa nel Mondiale di casa, quando un altro infortunio lo aveva costretto a saltare la semifinale con la Germania. Un grande Mondiale lo rilancerebbe nella corsa al Pallone d'oro. Di certo guadagnerà terreno se diventerà campione del mondo.

La linea che separa i grandi giocatori da quelli considerati delle leggende é senza dubbio molto sottile. Abbiamo avuto l'opportunità di parlarne con qualcuno che va considerato di fatto una leggenda della storia del calcio: Diego armando Maradona.

Diego Armando Maradona dice che la __leggenda deve lasciare qualcosa, che non dobbiamo fare come i dottori che sanno tutto, ma non lasciano niente ai loro studenti . In allenamento dava tutto e cercava di aiutare sempre i suoi compagni, provava a trasmettergli quello che sapeva. Pensa che Messi sia già una leggenda e che non abbia bisogno di vincere i Mondiali per diventarlo .