ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fermate la guerra: l'appello dei rifugiati bloccati in Grecia

Lettura in corso:

Fermate la guerra: l'appello dei rifugiati bloccati in Grecia

Ahmed, rifugiato iracheno bloccato in Grecia
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono bloccati in Grecia. Da settimane, da mesi in molti casi. Arrivano principalmente dalla Siria, dall'Iraq, dall'Afghanistan. Le condizioni in cui sono costretti a vivere in attesa che il sogno di poter arrivare in un Paese che gli permetta di vivere una vita migliore si realizzi, quello che chiedono, quella che per loro è un'esigenza fondamentale e urgente è che la guerra finisca subito. Dopo gli attacchi dalla coalizione guidata dagli Stati Uniti in Siria nel fine settimana, vogliono solo che qualcuno ascolti la loro voce.

Ahmed, che arriva dall'Iraq, chiede che le armi tacciano: "Non abbiamo bisogno della guerra. Fermate lo spargimento di sangue nei Paesi Arabi. Perchè? In moltissimi sono morti, molti hanno perso le loro case, il lavoro. Perchè? La gente vive per strada. Perchè? E' una tragedia. Per favore, fermate la guerra. Per favore"

Gli attacchi condotti dagli Stati Uniti hanno ulteriormente affievolito le speranze di questa gente. quello che temono è che questa escalation non faccia altro che peggiorare la loro già tremenda situazione e che produca altre centinaia di migliaia di disperati in fuga.