ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pechino e quelle relazioni pericolose con Pyongyang...

Nell'ultimo semestre +10 per cento di scambi commerciali grazie all'aumento dell'export verso la Nord Corea

Lettura in corso:

Pechino e quelle relazioni pericolose con Pyongyang...

Dimensioni di testo Aa Aa

Businness first; il fatturato commerciale della Cina vola: +11,3% a giugno. Il punto è che il celeste impero fa affari con la vicina Nord Corea nonostante gli Stati Uniti spingano per l’isolamento del dittatore Kim Jong-Un. Pechino si giustifica così: “Voglio ribadire che la Cina è sempre accurata, attenta, rigorosa e molto rispettosa delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu, ma tutti devono ricordarsi che attualmente le sanzioni del Consiglio non comprendono sanzioni economiche. Quindi se la Cina mantiene normali reazioni commerciali con la Corea del Nord non viola alcuna risoluzione” – ha detto Geng Shuang, portavoce del ministro degli esteri.
Risoluzioni che infatti contrastano programmi di sviluppo militare e nucleare. Nel dettaglio il valore dell’interscambio tra Pechino e Pyongyang è salito del 10 per cento nel periodo gennaio – giugno, raggiungendo un volume di 2,25 miliardi di dollari. A salire è il flusso di merci verso Pyongyang, mentre le importazioni scendono.