ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Parigi, attacco in moschea: vendetta per il Bataclan

Arrestato l'uomo che ha cercato di investire pedoni, tutti illesi grazie a delle barriere

Lettura in corso:

Parigi, attacco in moschea: vendetta per il Bataclan

Dimensioni di testo Aa Aa

Voleva vendicare le vittime dell’attacco al Bataclan e agli Champs Elysées. È stato arrestato nelle sua abitazione l’uomo che questo giovedì sera ha cercato di investire un gruppo di persone fuori la moschea di Creteil, nei sobborghi di Parigi. Al momento dell’arresto secondo il quotidiano Le Parisien ha esplicitato il movente: la vendetta, ma tutto è ancora da verificare.
“Abbiamo evitato la catastrofe in un paio di minuti. L’emozione è ancora forte, ci stiamo chiedendo cosa possa motivare chi vuole far del male”- ha detto il rettore della moschea Karim Benaissal. L’uomo che non è risucito a portare a segno l’azione per via di barriere protettive, è di origine armena e ha usato un 4 per 4 per schiantarsi sulle barriere; non riuscendo a superarle è fuggito e poi è stato arrestato nella sua abitazione. Dove, tuttavia, è parso molto confuso sui propositi dell’attentato.