ULTIM'ORA

Lettura in corso:

I carri di Viareggio


Cult

I carri di Viareggio

Viareggio celebra quest’anno la sua 144esima sfilata carnevalesca di carri allegorici davanti a un pubblico di 600 mila persone.

Dai grandi hangar della città toscana sono usciti giganteschi carri che raccontano l’attualità politica nostrana e internazionale. Donald Trump non poteva non essere il re della festa visti i tanti spunti che offre all riflessione.

Il ciuffo di Trump si presenta come un’onda mentre sotto un cowboy abbatte messicani e musulmani. Titolo del carro ‘Big Bang’. Stefano Cinquini è il creatore del “Big Bang”.

Ogni anno, gli artigiani presentano i progetti agli organizzatori della sfilata. Una volta che il loro progetto è stato accettato, cominciano i lavori. Costruire un carro di prima categoria, che è alto anche piu’ di 30 metri, puo’ richiedere fino a 5 o 6 mesi di lavoro. Le magie avvengono tutte in queste mirabolanti fabbricazioni.

Dal 1960 la satira politica è il fulcro del Carnevale di Viareggio, in passato i temi erano legati alla natura e il territorio anche se con allusioni puntuali.

Il carro che vince la competizione è l’unico che non viene distrutto, gli altri invece sono ridotti in pezzi che poi saranno eventualmente riciclati.

Il calendario delle parate del 2017 prevede ancora le date del 18, 26, 28 febbraio col gran finale il 5 marzo.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Le meraviglie di Brexit

Cult

Le meraviglie di Brexit