ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Usa. Corte d'appello dice no al ripristino del decreto anti immigrazione


mondo

Usa. Corte d'appello dice no al ripristino del decreto anti immigrazione

Vinceremo, per la sicurezza del paese , aveva detto ieri sera il presidente degli Stati Uniti Donald Trump arrivando a una cena di gala.

Solo che una Corte d’appello ha respinto il ricorso presentato dal Dipartimento di giustizia per ripristinare l’ordine esecutivo sul blocco dell’immigrazione da sette paesi a maggioranza musulmana.

In un tweet, il capo della Casa bianca aveva accusato il giudice che ha cassato il decreto di aprire il paese a potenziali terroristi. Il giudice ha reso felici i cattivi , concludeva Trump.

Ressa negli areoporti

Intanto, i candidati all’immigrazione negli Stati uniti, si precipitano per approfittare di una finestra che potrebbe richiudersi velocemente. Ad attenderli, come qui all’aeroporto Dulles di Washington, ci sono i banchetti dell’assistenza legale.

L’avvocato Ofelia Calderon spiega:

Spero che sulla base del blocco del decreto, molti torneranno oggi, domani o nel prossimo futuro. Non sappiamo se ci saranno novità a breve. Forse la possibilità resterà per qualche giorno, ma potrebbero essere settimane o mesi, difficile da dire.

I cittadini americani che contestano Trump continuano a manifestare, come qui a West Palm Beach, in Florida, con un corteo cui hanno partecipato circa 3mila persone e che è partito dall’hotel Trump Plaza per concludersi al resort Mar-a-lago, ugualmente di proprietà del presidente americano.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Libia

Intercettati in mare, i migranti riportati nell'inferno libico