ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Londra, Parigi, Sidney, in tutto il mondo proteste contro Trump


USA

Londra, Parigi, Sidney, in tutto il mondo proteste contro Trump

Sebbene sia stato sospeso temporaneamente per volontà di un giudice, continuano le proteste in tutto il mondo dopo il divieto di Trump all’ingresso negli Stati Uniti dei cittadini di sette Paesi a prevalenza musulmana.

Questo sabato migliaia di persone hanno manifestato a Londra davanti all’ambasciata americana. “Non passerà”, “no al razzismo”, “no a Trump” gli slogan e sono ormai quasi due milioni i britannici che hanno firmato la petizione contro la visita di Stato del presiente americano, invitato da Theresa May.

“Penso che in tutto il mondo le persone siano disgustate da Donald Trump. Pensano che questo bando sia totalmente ingiustificato. Dopo tutto quato è un bando contro i cittadini provenienti da sette Paesi a prevalenza musulmana, quattro dei quali sono stati occupati da truppe americane quindi la gente sente che siamo alla violazione delle libertà civili, dei diritti umani e crescerà il razzismo. Secondo me galvanizzerà anche il terrorismo” – dice Lindsey German, portavoce della “Stop the War Coalition”.

Manifestazione anche a Parigi tra la tour Eiffel e il Trocadero. Un migliaio di persone, tra cui molti stranieri, ha sfilato contro Trump nella capitale francese.

Piazze anti-Trump anche in Australia, in diverse città compresa Sidney. A galvanizzarle lo scontro tra Trump e il primo ministro australiano, con tanto di telefonata interrotta in malo modo, per divergenze proprio sul tema rifugiati.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Francia

Il Louvre torna alla normalità dopo l'aggressione terroristica ai militari