ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Donald Trump: "Oggi il potere passa da Washington ai cittadini"


USA

Donald Trump: "Oggi il potere passa da Washington ai cittadini"

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Il primo discorso del Trump presidente: “Oggi il potere passa da Washington ai cittadini”


Donald Trump ha giurato: è il 45° presidente degli Stati Uniti. “Oggi stiamo trasferendo il potere da Washington a voi cittadini – uno dei primi messaggi del suo discorso -. Finora l’establishment difendeva se stesso, non i cittadini. Questo momento appartiene invece a voi. Oggi sarà ricordata come la data in cui uomini e donne di questo paese sono tornati a diventarne i governanti. Quanto importa non è quale partito sia al governo, ma se il governo risponda veramente alla gente”.


“Oggi non stiamo semplicemente trasferendo il potere da un’Amministrazione a un’altra – ha detto Trump -, ma stiamo trasferendo il potere da Washington e lo stiamo restituendo a voi, i cittadini”

“America First. Compra americano, assumi americano”

“Da oggi – ha proseguito il Trump ormai Presidente – una sola visione guiderà questo Paese. Da oggi, l’America verrà prima di tutto. Che sia nel commercio, in materia di tasse o di immigrazione, a venire prima di tutto saranno gli interessi dei lavoratori e delle famiglie americane”. “Compra americano, assumi americano” lo slogan con cui Trump ha poi riassunto il messaggio.

Accolto da lunghi e scroscianti applausi, Donald Trump aveva fatto ingresso sulla terrazza del Capitol Hill circa un’ora prima. Aria insolitamente grave e cravatta rossa, era stato preceduto dal suo vice Mike Pence e, poco prima, dalla moglie Melania Trump, avvolta in un elegante cappotto celeste. Poco dopo di lei le telecamere hanno inquadrato l’ingresso anche di Barack Obama e del vice-presidente uscente Joe Biden.

Ed è proprio a bordo della stessa limousine di Obama, che poco prima Donald Trump aveva raggiunto Capitol Hill, dopo il thé che il presidente e la first lady uscente Michelle Obama avevano offerto al nuovo inquilino della Casa Bianca e a sua moglie Melania Trump. Erano presenti anche il vicepresidente uscente Joe Biden e il suo successore Mike Pence.

Applausi per Hillary Clinton: “Non smetterò di credere nel nostro Paese e nel nostro futuro”

Accolta dagli applausi al suo arrivo, a Capitol Hill c’era anche la grande sconfitta delle presidenziali di novembre, Hillary Clinton, con il marito Bill. L’ex first-lady ha affidato a Twitter il senso della sua presenza, scrivendo: “Sono qui oggi per omaggiare la democrazia e i suoi valori eterni. Non smetterò mai di credere nel nostro Paese e nel nostro futuro”.

George Bush e Jimmy Carter: l’omaggio degli ex

In assenza del padre, costretto in ospedale dai suoi problemi di salute, a partecipare alla cerimonia è stato George W. Bush Junior. Presente, tra gli ex presidenti degli Stati Uniti, anche Jimmy Carter.

Sassaiole e scontri: l’ira dei black block

Negli stessi momenti in cui il corteo presidenziale attraversava le vie di Washington, in zone lontane dal suo tragitto manifestanti vestiti di nero e con il volto coperto davano luogo a brevi scontri con le forze dell’ordine e se la prendevano con simboli del capitalismo come Starbucks e Bank of America.

Trump attira meno di Obama? L’appello dei presenti a Capitol Hill

900.000 le persone che hanno invaso Washington per la cerimonia dell’inaugurazione. Una cifra inferiore ai 2 milioni che si erano riversati a Washington nel 2009 per Obama, ma in linea con il milione di partecipanti dell’inaugurazione del secondo mandato di Obama.


Su Twitter una foto che dall’alto riprende gli spazi della spianata antistante il Capitol Hill, che intorno alle 17:00 CET risultavano vuoti. Il giornalista che l’ha postata scrive: “Quattro anni fa, quegli spazi erano tutti occupati

Trump Inauguration

Dopo il giuramento Donald Trump ha partecipato a un pranzo a Capitol Hill con i membri del Congresso. Lo attende poi la parata inaugurale, che sfilando sulla Pennsylvania Avenue lo porterà alla Casa Bianca per i ‘balli inaugurali’.

Per Trump e il suo vice Mike Pence la lunga giornata del giuramento era iniziata in mattinata, con una visita alla chiesa episcopale di St. John, vicina alla Casa Bianca.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Israele

Proteste in Cisgiordania contro trasferimento dell'ambasciata Usa