ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ecco come a Davos vedono Trump


Svizzera

Ecco come a Davos vedono Trump

Alcuni tendenzialmente diplomatici, altri palesemente ostili: pareri contrastanti, in linea col personaggio oggetto del contendere, dipingono il Presidente statunitense, Donald Trump, al “World Economic Forum” di Davos.

Jean-Marie Guehenno (International Crisis Group):

“Se si guarda solo agli Stati Uniti, senza alcun supporto per istituzioni come l’Unione Europea o la NATO, vero collante che tiene insieme il mondo, allora sarà un periodo molto difficile”.

Cornelis van Zadelhoff (Fondatore DTZ Zadelhoff):

“Spero non abbia intenzione di portare avanti la nazione come fosse un business, perché nel settore immobiliare ha fatto bancarotta, è fallito; detto questo, forse ha imparato la lezione, del resto è stato molto intelligente per il modo in cui ha ottenuto la presidenza, ha fatto un lavoro fantastico di pubbliche relazioni: quindi, cerchiamo di fornirgli il beneficio del dubbio”.

Nimra Amjad (Manager pakistana):

“Quando le donne vedono un uomo come Donald Trump, che ha ammesso di aver molestato sessualmente, penso inneschi tutti i sentimenti possibili, egli rappresenta ogni uomo che abbia mai trattato in quel modo, quindi penso sia molto inquietante che guiderà uno dei Paesi più potenti al mondo”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

mondo

Washington, proteste anti-Trump: 90 arresti