ULTIM'ORA

Aleppo est: sotto attaccco le ultime sacche di resistenza dei jihadisti

Oltre 50mila i profughi in salvo negli ultimi tre giorni

Lettura in corso:

Aleppo est: sotto attaccco le ultime sacche di resistenza dei jihadisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Appoggiato dall’alleato russo, l’esercito siriano continua la sua avanzata nei quartieri sud-orientali di Aleppo, dove ancora permangono alcune sacche di resistenza.

La caduta di Aleppo rappresenterebbe la più grande vittoria per il governo di Damasco dall’inizio della guerra civile, quasi sei anni fa.

I soldati regolari hanno tra l’altro riconquistato il centro storico della città siriana. Alcuni abitanti ne hanno approfittato per andare a constatare la situazione. Mohamad possedeva un negozio nella Aleppo vecchia:

È la prima volta che ci ritorno in cinque anni. Mi sono deciso quando ho sentito che alcuni stavano tornando.

Mohamad Shaaban , l’ex direttore del Museo di Aleppo esprime grande amarezza:

Sono sconvolto, triste e sorpreso. Ero già venuto in passato, ma è la prima volta che vedo tanta distruzione. Hanno cancellato una civiltà. Hanno distrutto il più antico sito archeologico del mondo.

Per lo meno i profughi continuano a poter passare dai corridoi umanitari aperti verso Aleppo ovest. Negli ultimi tre giorni, secondo il Ministero della difesa russo che assicura la prima accoglienza, si sono messe in salvo oltre 50mila persone.