ULTIM'ORA

Mosul, l'esercito iracheno ora stringe anche da sud: "Siamo a meno di 15 km"

L’esercito iracheno celebra come strategica la conquista dell’ultima città a sud di Mosul.

Lettura in corso:

Mosul, l'esercito iracheno ora stringe anche da sud: "Siamo a meno di 15 km"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito iracheno celebra come strategica la conquista dell’ultima città a sud di Mosul. Unità anti-terroristiche ed élite speciali hanno fatto ingresso al centro di Hammam Al-Alil, a una quindicina di chilometri dalla roccaforte jihadista, e sostengono di essere ormai a un passo dall’aeroporto. “Un’avazata più rapida del previsto”, ha commentato il premier Al Abadi, che tuttavia ha riconosciuto come la resistenza dell’ISIL non escluda ora un rallentamento.

Negli scorsi giorni l’offensiva si era concentrata sull’est di Mosul e aveva portato a liberare sei quartieri sulla riva sinistra del Tigri. Proprio da uno di questi, quello di Samah, per evitare i combattimenti decine di abitanti sono fuggiti in direzione del villaggio di Kokjali, da cui si sono imbarcati in autobus e camion che li hanno trasportati nei campi profughi. Più di trentamila gli sfollati contati dall’Organizzazione delle Migrazioni dall’inizio dell’offensiva, tre settimane fa. L’ONU teme tuttavia che si possa arrivare a centinaia di migliaia.