ULTIM'ORA

Lettura in corso:

"La tartaruga rossa", film onirico e poetico prodotto da studio Ghibli

cinema

"La tartaruga rossa", film onirico e poetico prodotto da studio Ghibli

In partnership con

Questa settimana in Cinema Box, Philippe Mathieu presenta il film, “La tartaruga rossa”, di Michaël Dudok De Wit:

Un naufrago tenta, a ogni costo, di lasciare un’isola tropicale. Ma non ha fatto i conti con la determinazione di una tartaruga rossa che a ogni tentativo distrugge la sua zattera di bambou.

L’ora della rivincita arriva quando questa tartaruga giunge sulla spiaggia. In quel momento avviene una strana mutazione. Il naufrago non sarà più solitario. Fonderà anche una famiglia.

“La tartaruga rossa” è un film meraviglioso firmato dal regista olandese Michaël Dudok De Wit. Un progetto durato dieci anni.

Tutto è cominciato con il famoso studio giapponese Ghibli che, affascinato dal suo bellissimo cortometraggio “Padre e figlia”, gli propone di co-produrre il suo primo lungometraggio. “Padre e figlia” aveva vinto l’Oscar per il miglior film d’animazione nel 2001.

La musica, i rumori e i suoni della natura compensano l’assenza di dialoghi in un film onirico, magico, acquatico, ricco di superbi paesaggi al carboncino. Un film molto toccante che ha anche sedotto la giuria del festival di Cannes nella sezione “Un certain regard” che gli ha assegnato il proprio premio speciale.

Qui il trailer

Prossimo Articolo