ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Yemen: il villaggio di Attan Faj

mondo

Yemen: il villaggio di Attan Faj

Pubblicità

Con lo scopo di diffondere le informazioni sulla guerra nello Yemen, Euronews ha visitato il villaggio storico di Attan Fort, costruito dagli antichi yemeniti, meglio conosciuti come «Montanari» dello Yemen.

Attan Fort si trova sulla montagna Attan Faj, che domina la capitale yemenita Sanaa nel sud ovest del paese.

Le dimore storiche del villaggio color sabbia non sono state risparmiate dalla guerra che infuria in Yemen da più di un anno e mezzo, e alla fine anche loro sono crollate sopra le teste degli abitanti, donne e bambini indifesi.

Attan Fort è stato uno dei primi villaggi a essere distrutto dalla guerra. Colpito dagli intensi attacchi aerei delle forze alleate perchè qui si credeva che fossero nascosti i depositi militari yemeniti delle armi.

Gran parte delle case del villaggio sono ormai polvere. Qui sono dozzine i bambini, le donne e gli uomini, che mostrano i segni delle gravi ferite riportate dopo essere stati colpiti dalle schegge dei missili e dalle bombe, cadute dal cielo.

“Le bombe piovevano sul villaggio – dice un bambino, che mostra il suo corpo devastato dalle schegge dei proiettili -. Ci hanno colpito missili e proiettili di ogni tipo. La mia gamba è stata ferita e anche la mia mano, e la testa. Circa la metà dei miei amici sono come me.”

Mohammed Shaikhibrahim, euronews: “Le persone hanno trovato rifugio qui, in questo villaggio storico, perchè sono povere e cercano di dare alle loro famiglie la protezione di una casa. Ma, ora potrebbero affrontare lo stesso destino di dover fuggire ancora dagli attacchi aerei che portano distruzione e lasciano chi abita nel villaggio ancora senza un tetto!”

Le famiglie yemenite qui sono 53 e sono tutte povere. Vivono in condizioni di vita molto difficili. Gran parte dei bambini del villaggio sono affetti da malattie, anche perchè mancano servizi sanitari, cibo e acqua potabile. Tutti i serbatori della zona sono andati distrutti sotto i bombardamenti e questo dà una ragione in piú per uscire dalle mura, sfidando il pericolo, alla ricerca di acqua pulita.

“In questo paese la gente soffre molto – dice un abitante – , è vittima di questa guerra persa tra le due parti. Non c‘è alcuna organizzazione di aiuto umanitario e nessun media parla della nostra situazione, di quello che sta succedendo e la disperazione che stiamo vivendo. Nessuno mostra al mondo cosa ci ha fatto la guerra. Questo è stato il primo villaggio distrutto dello Yemen da quando c‘è la guerra.”

“Ci sono state gravi esplosioni nei campi vicini dove ci sono i depositi delle munizoioni, sono stati presi di mira da attacchi aerei: bombe e missili volavano sopra le nostre teste. Le nostre case sono state distrutte. Date un’occhiata in giro, vedrete la faccia della distruzione. Non abbiamo piú nulla e nessuno si preoccupa per noi!”

Ad Attan Fort vive solo una parte delle decine di milioni di persone yemenita povere e vittime di una guerra dimenticata, che ha trasformato la loro da vita di poverta a vita da fame. Proprio il completo collasso dell’economia e delle infrastrutture, il blocco via terra, aria e mare, ha trasformato il loro mondo in un inferno.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo