ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vicepremier belga: "Abdeslam pianificava qualcosa"

Mentre nuove informazioni trapelano dall’interrogatorio di Salah Abdeslam, il suo avvocato denuncia il procuratore di Parigi per violazione del

Lettura in corso:

Vicepremier belga: "Abdeslam pianificava qualcosa"

Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre nuove informazioni trapelano dall’interrogatorio di Salah Abdeslam, il suo avvocato denuncia il procuratore di Parigi per violazione del segreto istruttorio. François Molins aveva dichiarato in conferenza stampa che Abdeslam aveva ammesso di volersi “far esplodere allo Stade de France e di avere poi fatto marcia indietro”.

Intanto il vicepremier belga Didier Reynders rivela: “Era pronto a ritentare qualcosa da Bruxelles. Ed è possibile,perché abbiamo trovato molte armi pesanti e abbiamo visto che intorno a lui c’era una rete di persone a Bruxelles.”

Altre rivelazioni arrivano dal procuratore federale belga Frederic Van Leeuw, che in un’intervista dichiara che la polizia è arrivata al covo di Forest e poi a quello di Molenbeek dopo aver preso in esame quasi 24mila segnalazioni che portavano in tutte le direzioni.

L’autorità giudiziaria belga dovrà decidere entro tre mesi se consegnare Abdeslam alla Francia, che ha emesso un mandato d’arresto europeo.