ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rifugiati, l'Ue verso l'accordo su ridistribuzione di altri 120.000 richiedenti asilo

Si continua a negoziare a livello europeo sull’approvazione del piano di ripartizione dei rifugiati tra gli Stati membri. Ampio consenso sui numeri

Lettura in corso:

Rifugiati, l'Ue verso l'accordo su ridistribuzione di altri 120.000 richiedenti asilo

Dimensioni di testo Aa Aa

Si continua a negoziare a livello europeo sull’approvazione del piano di ripartizione dei rifugiati tra gli Stati membri. Ampio consenso sui numeri, mentre permane l’opposizione dei Paesi dell’est europe, che rifiutano l’adozione di un sistema di quote per Stato. La parola finale spetta oggi ai ministri degli interni europei riunitisi di nuovo a Bruxelles.

A Bruxelles i ministri dell’interno europei
“Esiste già un testo sul quale dovrebbe esserci il consenso. Il nostro obiettivo è arrivare a distribuire 120.000 rifugiati”.
Ma per Parigi è importante che

Per il governo francese è anche importante che l’Europa invii un messaggio inequivocabile all’altro lato del Mediterraneo.

“Dobbiamo essere molto chiari. Dobbiamo saper gestire il flusso. Non siamo in grado di accogliere chi ne ha bisogno se comunichiamo di essere pronti ad accogliere tutto”.

L’obiettivo di Bruxelles, ma anche di un ampio numero di capitali è chiudere l’accordo entro oggi. La presidenza di turno dell’Unione ha già ventilato l’ipotesi di ricorrere a un voto di maggioranza per arginare le resistenze dell’est europeo.

Se i ministri raggiungeranno, infatti, un accordo sul sistema di ripartizione per quote, ai leader europei resterà di decidere mercoledì sul controllo delle frontiere esterne e sulla quantità di aiuti da versare ai Paesi mediorentiali per attenuare il flusso migratorio verso l’Unione europea