ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen, si combatte ancora nonostante il "cessate il fuoco"

Nonostante la dichiarazione di un cessate il fuoco umanitario, scontri e bombardamenti continuano nello Yemen. I ribelli sciiti Houthi hanno

Lettura in corso:

Yemen, si combatte ancora nonostante il "cessate il fuoco"

Dimensioni di testo Aa Aa

Nonostante la dichiarazione di un cessate il fuoco umanitario, scontri e bombardamenti continuano nello Yemen. I ribelli sciiti Houthi hanno attaccato dei quartieri residenziali a Jebel Sabr, nella provincia meridionale di Taez, provocando anche scontri armati con le forze lealiste.
Uno dei leader Houthi ha affermato che le sue milizie non erano state informate della tregua dalle Nazioni Unite. Anche una precedente tregua proclamata nel maggio scorso non aveva impedito la ripresa dei combattimenti.

Le forze fedeli al presidente in esilio Abd Rabbo Mansour Hadi hanno progressivamente riconquistato la città di Aden, mentre i ribelli sciiti Houthi continuano a controllare la capitale Sana’a.
La tregua di 5 giorni è stata proclamata dalla Coalizione guidata dall’Arabia Saudita che combatte contro i ribelli Houthi, per consentire la distribuzione di aiuti umanitari alla popolazione duramente provata da quattro mesi di conflitto.