ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeria: il presidente eletto Buhari tende la mano a quello uscente

La Nigeria vive una svolta storica, in un clima di festeggiamenti, lontano dalle violenze post-elettorali del 2011. Il presidente eletto Muhammadu

Lettura in corso:

Nigeria: il presidente eletto Buhari tende la mano a quello uscente

Dimensioni di testo Aa Aa

La Nigeria vive una svolta storica, in un clima di festeggiamenti, lontano dalle violenze post-elettorali del 2011. Il presidente eletto Muhammadu Buhari ha teso la mano a quello uscente Goodluck Jonathan, che ieri sera aveva riconosciuto la sconfitta.

Per la prima volta dal 1999, l’opposizione va al potere attraverso elezioni democratiche. Ci siamo lasciati alle spalle il monopartitismo, ha detto Buhari, ex generale e capo di una giunta militare negli anni ottanta.

“Il presidente Jonathan ha condotto una campagna elettorale seria ed è stato un degno avversario. Gli porgo la mano in segno di amicizia. Non vedo l’ora di incontrarlo molto presto in occasione della transizione da un’amministrazione all’altra”. 

Buhari ha ottenuto quasi 15 milioni e mezzo di voti, oltre due milioni in più dell’avversario.

Goodluck Jonathan, presidente nigeriano uscente: “Voglio ringraziare i colleghi del partito democratico del popolo. Oggi il partito dovrebbe festeggiare invece di dolersi. Abbiamo lasciato in eredità libertà democratiche, trasparenza, crescita economica ed elezioni imparziali”.

Il musulmano Buhari ha promesso di fermare la corruzione dilagante e di combattere più efficacemente contro gli estremisti di Boko Haram, contro i quali Jonathan è stato accusato di aver fatto poco.