ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca sul fiume

Lettura in corso:

Mosca sul fiume

Dimensioni di testo Aa Aa

Mosca prende il nome dalla Moscova e fu costruita sulle sue rive nel dodicesimo secolo. Oggi il fiume offre alcune delle vedute che meglio testimoniano la storia e la modernità della capitale russa.

Il battello è uno dei modi migliori per scoprire Mosca, quando il tempo è bello.

La sede principale del potere politico, il complesso fortificato del Cremlino, nel cuore di Mosca, si affaccia sul fiume ed è una tappa immancabile per i turisti.

Le cupole dorate delle cattedrali ortodosse sono un’altra immagine imperdibile: alcuni dei più importanti monumenti religiosi si trovano in riva al fiume.

Il convento di Novodevichy, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco, è rimasto praticamente intatto dal Seicento.

Nel periodo sovietico, i monasteri furono trasformati in appartamenti e musei. Solo negli anni Novanta la suore sono tornate nel convento e le attività religiose sono riprese.

“Dopo decenni difficili per il nostro Paese – afferma la Badessa Margarita -, è arrivato il momento in cui i russi hanno avuto l’opportunità di ripensare alla loro vita, alla loro storia. Hanno potuto trarne le dovute conclusioni e ricominciare a pregare.”

I numeri di Mosca

  • Il primo riferimento a Mosca risale al 1147
  • Mosca è una delle città più popolose d’Europa, con oltre 11.500.000 abitanti
  • La temperatura media durante l’inverno è -25°C, in estate +12°C.
  • Il salario medio a Mosca equivale a 1000 euro
  • Mosca è la città col maggior numero di miliardari al mondo ed è quarta nella lista mondiale delle località più costose in cui vivere

Il convento è aperto alle visite e rappresenta un luogo tranquillo in cui disintossicarsi dalla frenesia della città e dove ammirare qualche esempio di arte religiosa.

In cima a una collina che si affaccia sul fiume si trova l’imponente edificio dell’Università Statale di Mosca. Il più noto ateneo russo attira decine di migliaia di studenti da molti Paesi.

Costruita all’epoca di Stalin, nell’ambito dei piani per modernizzare la città, l’università è uno dei sette grattacieli di aspetto neoclassico che caratterizzano Mosca.

Un altro esempio di questo stile è lo storico Hotel Ukraina, ora di proprietà di una catena di alberghi di lusso.

L’hotel ha conservato la sua famosa collezione d’arte: oltre mille dipinti originali di artisti sovietici e preziose miniature.

Il gusto per la tradizione si può ritrovare ovunque. Anche nei ristoranti che propongono piatti tipici con molti ingredienti diversi messi insieme.

Il polmone verde della città, il Parco Gorky, recentemente ha cambiato volto ed è diventato la meta principale della gioventù moscovita.

Nei primi anni dopo la caduta dell’URSS, il parco ospitava giostre rumorose, attrazioni a basso costo e una ruota panoramica, che solo negli ultimi tempi hanno lasciato il posto a corsi di yoga, a tornei di bocce e a un cinema all’aperto.

“Prima tutto ciò che potevi fare era andare sulla giostra e mangiare dolci e popcorn – ricorda la direttrice Olga Zakharova -. Ora questo parco è cambiato perché ha un ricco programma culturale che attira un pubblico molto diverso.”

Nelle puntate di ‘Russian Life’ abbiamo esplorato alcuni dei luoghi più sorprendenti del Paese più grande del mondo, andando dalla Kamchatka a Kaliningrad. Se vi siete persi i nostri viaggi nel Nord del Caucaso, nell’Altai o nelle altre regioni russe – guardateli sul nostro sito. Arrivederci!