EventsEventi
Loader

Find Us

Tutti pazzi per la "Coffin Race"

Video. "La corsa della bara" ai "Frozen Dead Guy Days" in Colorado

Nello scorso fine settimana - generalmente attorno alla festa di San Patrizio, il 17 marzo - migliaia di "atleti" si sono cimentati, con lo spirito giusto, nei "Frozen Dead Guy Days", che si sono svolti della nuova location di Estes Park, in Colorado (Usa).

Nello scorso fine settimana - generalmente attorno alla festa di San Patrizio, il 17 marzo - migliaia di "atleti" si sono cimentati, con lo spirito giusto, nei "Frozen Dead Guy Days", che si sono svolti della nuova location di Estes Park, in Colorado (Usa).

Il fine settimana ha offerto cieli azzurri e sole splendente, anche se le temperature erano davvero fredde - facendo onore al nome del festival -  mentre i partecipanti alla spettacolare e suggestiva "Coffin Race" (la Corsa della Bara) correvano - in squadre da 6, con divise particolari, più il "defunto" nella bara - attraverso cumuli di neve e pozzanghere di fango per portare a casa l'ambito trofeo della "Coffin Cup".

In questo singolare festival, che si disputa dal 2002 con molti altri eventi collaterali, tutto è legato alla figura di Bredo Morstøl.
Nel 1989, un cittadino norvegese di nome Trygve Bauge portò negli Stati Uniti il ​​cadavere del nonno recentemente scomparso: appunto, Bredo Morstøl.
Il suo corpo è tuttora "crio-conservato" in azoto liquido. 
Una storia che, in quella parte di America, fece scalpore. E lo fa ancora. 
Il festival "Frozen Dead Guy Days" è, di fatto, un tributo a nonno Bredo. 

Negli anni passati, le squadre di Manitou Springs e Nederland hanno conquistate diverse vittorie, ma quest'anno - tra 26 team partecipanti - i vincitori sono stati i Rainbros.

Estes Park ospiterà il festival anche nel 2024.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

Ultimi Video

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ