EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Con le sedie e gazebo dal mare sulla spiaggia protetta a Caprera

Cala Coticcio, turisti segnalati alla Capitaneria di porto
Cala Coticcio, turisti segnalati alla Capitaneria di porto
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LA MADDALENA, 27 LUG - Sedie, gazebo, contenitori refrigerati per portare bevande, teli mare e tutto l'occorrente per trascorrere una giornata al mare con tutti i confort possibili. Peccato che la spiaggia scelta per il relax da alcuni turisti sia una degli arenili protetti e tutelati a livello ambientale nell'Arcipelago di La Maddalena, Cala Coticcio, a Caprera. Per i comuni mortali il suo accesso è consentito a piedi tramite un sentiero che si percorre sotto la guida del personale dell'Ente Parco. Per i "cafoni", e non sono pochi, l'accesso è tramite il mare a bordo di yacht. E non ci si limita solo ad arrivare a pochi metri dalla spiaggia con i tender, ma ci si piazza sopra, sempre più spesso, sedie, sdraio e gazebo. È successo anche lo scorso martedì 25 luglio, quando alcune persone presenti a Cala Coticcio hanno segnalato alla Capitaneria di Porto di Olbia la presenza di queste attrezzature che occupavano quasi per intero la piccola caletta. "La segnalazione ci è arrivata in mattinata e, come sempre in questi casi, il personale si sarebbe adoperato per garantire il ripristino della normalità e far rispettare le regole, ma il fortissimo vento di maestrale che stava battendo la Gallura in quelle ore, non ha permesso alla nostra motovedetta ormeggiata nella base di Olbia di uscire - spiegano dalla Capitaneria di Porto di La Maddalena - in questi casi viene garantito il soccorso e la salvaguardia della vita in mare e per eventi del genere si chiede il supporto di altre forze dell'ordine a terra, che però martedì erano impegnate nella campagna antincendi. Il personale della Capitaneria è attento alla salvaguardia dell'ambiente e opera tutti i giorni per il controllo delle coste e delle aree protette". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Carlo Acutis diventerà santo: è il primo millennial, considerato patrono di Internet

Iran, funerali Raisi: migliaia di persone per sepoltura a Mashhad, a Teheran vertice con le milizie

Genocidio di Srebrenica, sì dell'Assemblea Onu a una giornata commemorativa: sarà l'11 luglio