EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Liguria e Toscana abbattono confine in nome del turismo

Iniziativa Comune Spezia con Comuni Valli Vara, Magra e Apua
Iniziativa Comune Spezia con Comuni Valli Vara, Magra e Apua
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LA SPEZIA, 01 LUG - Il sindaco del Comune della Spezia Pierluigi Peracchini e i sindaci dei Comuni della Provincia della Spezia, compresi i comuni del distretto turistico Val di Magra e Unione dei Comuni della Val di Vara e dei Comuni del distretto turistico delle Valli di Apua hanno sottoscritto stamani il patto per lo sviluppo strategico del turismo. "Questa firma - si legge nella nota del Comune - rappresenta l'inizio di un percorso che si pone l'obiettivo di sviluppare il turismo locale per fare in modo che diventi una vera e propria impresa che crea ricchezza e benessere per i cittadini, con l'ambizione di offrire lavoro stabile e di qualità ai giovani". L'accordo si basa sulla consapevolezza che i territori, situati tra la punta estrema a settentrione della Toscana ed il Levante ligure, possano organizzare un sistema condiviso, dal punto di vista di governance, rete di servizi e infrastrutture per costruire un'offerta turistica integrata e coordinata, che integri a livello interregionale le aree costiere e quelle interne. I territori sono concordi nell'idea che occorra superare il rigido concetto di confine per porre in essere sistemi d'area identitari comuni tra territori naturalmente connessi a causa delle vicende storico-culturali che li hanno caratterizzati, e aree in cui il concetto di smart land turistico-culturale, possa trovare basi di sintesi e valorizzazione reciproca. Le parti lavoreranno in sinergia per costruire insieme un nuovo modello di marketing turistico-territoriale e di sviluppo locale. "Questo accordo rappresenta un nuovo approccio al turismo, che amplia l'offerta e valorizza cultura e storia locale, coinvolgendo anche i comuni di Lunigiana e Garfagnana - ha detto Peracchini -. Grazie a questa opportunità diventeremo ancora più attrattivi e competitivi, rafforzando il nostro sistema turistico e sostenendo gli imprenditori che hanno investito in questo settore. Un altro vantaggio offerto da questo patto è la possibilità di destagionalizzare l'offerta turistica, in modo che i nostri territori possano essere accoglienti tutto l'anno, rafforzando l'occupazione e fornendo agli operatori del settore ulteriori risorse per investire e migliorare la qualità dell'offerta turistica". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Yemen: attacco di Israele contro Hodeida, morti e feriti nella città controllata dagli Houthi

Guerra a Gaza: decine di morti nel campo di Nuseirat, la Nuova Zelanda contro Israele

Pakistan: tre morti e venti feriti in un attacco durante una marcia per la pace