ULTIM'ORA

Libri che parlano e cantano per attirare i bambini

Libri che parlano e cantano per attirare i bambini
Dimensioni di testo Aa Aa

Come convincere i bambini a interessarsi ai libri? In che modo carta e inchiostro possono competere con smartphone e tablet? Scopriamo a Tallinn un progetto europeo che ha unito talenti e tecnologie lettoni ed estoni per spingere i piccoli a voltare le pagine. Un'appassionante storia di libri innovativi e penne parlanti,

Una penna intelligente che parla, canta e recita poesie

In Estonia è stato creato un nuovo strumento che vorrebbe far riscoprire ai bambini l'amore per i libri. Un'innovazione che sposa il meglio della narrazione vecchio stile con le tecnologie digitali più avanzate.

Nel progetto alcuni personaggi molto amati in Lettonia, che in inglese vengono chiamati Shammies, prendono vita grazie a una nuova smart pen digitale. "Il primo obiettivo - spiega la project manager Laura Päit - è di rendere l'educazione della prima infanzia più allegra e giocosa, e poi riportare i bambini verso i libri, perché sono più attratti dagli smartphone e dai videogame".

Puntandola in direzione di una delle pagine del libro, la smart pen canta, recita poesie, fa domande, in lettone o in estone, a seconda dell'edizione. L'insegnante Triin Orunurm ci mostra come si fa: "Possono prendere una penna e metterla vicino all'immagine, e il libro prende vita".

Un progetto europeo per avvicinare i più piccoli ai libri

Nell'ambito del progetto sono stati creati cinque libri e un gioco, in lettone e in estone. Il Fondo di coesione dell'Unione europea ha partecipato al finanziamento con 370 mila euro su un budget complessivo di 445 mila euro. I risultati del progetto sono ora in fase di test in oltre 400 scuole materne.

Una delle autrici, Maira Dobele, sostiene che c'è una reale necessità di avvicinare i più piccoli ai libri: "Ci sono bambini che non sanno nemmeno che un libro comincia qui, va avanti così e finisce così. Ci sono bambini che non hanno libri in casa, i cui genitori non leggono libri e così via".

Esperti lettoni ed estoni hanno fornito le linee guida pedagogiche per la serie, e ora valuteranno quanto il progetto abbia raggiunto i suoi obiettivi. La smart pen è considerata uno strumento utile per stimolare i bambini a interagire e avere un ruolo attivo nel rapporto con il libro. Perché, conferma Maria Jürimäe dell'università di Tartu, "Alcuni bambini hanno bisogno di qualche forma di azione o di reazione. Questo dispositivo aiuta a connettere i libri con tutte le funzionalità positive degli schermi digitali, senza lo schermo".

Per finire, scopriamo un altro aspetto interessante della combinazione libro-penna intelligente. "I bambini piccoli - commenta Laura Päit - vogliono sentirlo una prima volta, poi una seconda, poi ancora e ancora... e a volte i genitori pensano: 'è la centesima volta' e si stancano, ma la penna può farlo per cento volte!".

Il prossimo obiettivo è esportare il concetto, attraverso la traduzione di testo, canzoni e poesie in altre lingue come il finlandese.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.