This content is not available in your region

La campagna  #notsilent per ricordare Anna Frank

La campagna  #notsilent per ricordare Anna Frank
Di Euronews

<p>Non un minuto di silenzio, ma le sue stesse parole. Così è stata ricordata a Londra Anna Frank. <br /> L’Anne Frank Trust UK ha lanciato una campagna sui social media chiamata #notsilent. Il pubblico è invitato a registrare estratti del Diario e a postare video.<br /> Il 15 aprile ricorre il 70esimo anniversario della liberazione del campo di Bergen-Belsen, dove l’adolescente simbolo della Shoah morì. </p> <p>“Non ritenevamo adatto ricordare Anna Frank con il silenzio. Abbiamo pensato che fosse più appropriato fare il contrario. Così siamo arrivati alla campagna ‘#NotSilent’. Anna Frank non si poteva mettere a tacere. La sua voce è risuonata attraverso le generazioni dal momento in cui è morta e ha ispirato tanti giovani a costruire un mondo migliore”, dice il direttore e co-fondatore dell’Anne Frank Trust UK Gillian Walnes.</p> <p>La cerimonia si è svolta alla London’s British Library. Era presente anche una sopravvissuta dell’Olocausto, Freda Wineman: “Nessuno voleva sapere, subito dopo la fine della guerra. Tutti pensavano a rifarsi una vita dopo l’occupazione, i bombardamenti. C‘è voluto del tempo prima che le persone abbiano voluto ascoltare”.</p> <p>“E’ molto emozionante. Io ho la stessa età che aveva Anna. Ma anche 70 anni fa e considerando tutto quello che stava passando, Anna credeva già nei diritti delle donne”, dice l’ambasciatrice di Anna Frank Erin Boswork.</p> Alla campagna hanno già aderito l’attrice Naomie Harris, la scrittrice Malorie Blackman e David Miliband esponente del Partito Laburista.