Aereo precipitato, accertamenti sugli stabilizzatori di volo

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Il velivolo si schiantò il 3 ottobre alla periferia di Milano
Il velivolo si schiantò il 3 ottobre alla periferia di Milano

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 14 <span class="caps">GIU</span> – Nell’indagine della procura di<br /> Milano sull’incidente dello scorso 3 ottobre in cui un aereo<br /> privato precipitò alla periferia sud della città su un edificio<br /> vuoto causando la morte delle 8 persone che erano a bordo, tra<br /> cui lo stesso pilota, il magnate romeno Dan Petrescu, dopo<br /> quelli sui resti del motore verranno effettuati accertamenti<br /> tecnici per capire se gli stabilizzatori di volo abbiano<br /> funzionato correttamente. L’esame su quello che tecnicamente si chiama ‘pitch trim<br /> actuator’ è stato chiesto dai pm Paolo Filippini e Mauro Clerici<br /> in accordo con l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo,<br /> l’Ansv, che sta conducendo una indagine tecnica parallela sul<br /> Pilatus PC-12 che pochi minuti dopo essere decollato da Linate<br /> in direzione Olbia ha cambiato traiettoria, forse per evitare<br /> una perturbazione, per poi schiantarsi sulla palazzina. Da quanto si è appreso l’accertamento, che ricalca la<br /> procedura di quello sul motore che si è svolto in Canada, verrà<br /> effettuato in Germania ed è necessario per capire se ci siano<br /> stati o meno eventuali problemi tecnici. Al momento tra le ipotesi più quotate c‘è anche quella di un<br /> errore di manovra. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.