ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pontida, Salvini: "europee saranno referendum contro Europa senza confini"

Lettura in corso:

Pontida, Salvini: "europee saranno referendum contro Europa senza confini"

Pontida, Salvini: "europee saranno referendum contro Europa senza confini"
Dimensioni di testo Aa Aa

Smontare "pezzo per pezzo" la riforma Fornero e abbassare le tasse per imprese e famiglie, se necessario anche sforando sul patto di stabilità, nonostante il ministro Tria sembri pensarla piuttosto diversamente. Così Salvini si presenta alle migliaia di leghisti accorsi anche quest'anno a Pontida, il più sacrale dei luoghi nella liturgia del Carroccio, dove la festa della Lega è arrivata alla 32esima edizione.

Archiviata la retorica secessionista del fondatore Umberto Bossi, è in Bruxelles che la lega salviniana vede oggi il suo oppressore. Lo dice chiaramente Salvini, parlando, tra le altre cose, delle elezioni europee ormai imminenti:

"Vincoli e numeri da rispettare? Ci proveremo, smontando pezzetto per pezzetto la Fornero, abbassando le tasse per imprese e famiglie ma - avverte il vicepremier, dal palco di Pontida - se per fare meglio dovro' ignorare uno zero virgola imposto da Bruxelles, allora dico che per me viene prima la felicita' dei popoli, per me quello zero virgola vale zero".

"Le prossime europee - aggiunge - saranno un referendum tra i popoli e le elites, tra la finanza mondiale e il mondo del lavoro reale, tra un'Europa senza confini e con un'immigrazione di massa, e un'Europa che torna a difendere i suoi confini. Se qualcuno muore a 5 km dalle coste libiche su barconi devastati, è perché gli scafisti sanno che ci sono navi pronte a raccogliere questi disgraziati, per cui finché ci saranno queste navi, ci saranno anche questi uomini".