ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Forze armate culla di umanità

Lettura in corso:

Forze armate culla di umanità

Forze armate culla di umanità
Dimensioni di testo Aa Aa

A metà strada tra l'ideale romantico e la forza pura, le forze armate italiane - nate dopo l'unità d'Italia - hanno visto nel corso della loro storia numerosi cambiamenti. Al suo interno, si contano corpi di eccellenza, conosciuti a livello internazionale per la preparazione fisica, culturale e geostrategica. In un frangente politico molto particolare e alla vigilia della Festa della Repubblica, parlare d'Italia della Difesa resta fondamentale, come spiega, Claudia Svampa, giornalista inviata di guerra, che sulle forze armate ha appena pubblicato un libro, "In ogni parte del mondo".

"Ci troviamo davanti a una realtà completamente stravolta dall'11 settembre in poi e parlare di difesa significa essere all'interno di un sistema, che comunque ha nel suo operato la necessità di tenere il passo anche con gli altri Paesi, per garantire la sicurezza dei cittadini all'interno dell'Unione europea".

L'Italia, in prima linea non solo nelle missioni di pace europee (come l'operazione Sophia), ha trovato nelle forze armate la bozza di unità. Oggi, oltre a proteggere il Paese, esportano pace: i corpi militari italiani si contraddistinguono per l'approccio umano, agli antipodi rispetto a uno di tipo neocoloniale. L'umanità dei soldati italiani ha colpito Svampa, tanto da farle scrivere un libro.

"_Mi ha colpito l'immagine di un soldato con un bambino piccolo in braccio, che si addormenta e che continua a tenere in braccio, per non svegliarlo. Dettagli piccoli ma che in qualche modo esprimono realmente quello che è il loro approci_o". Un approcio umano prima di tutto, in ogni parte del mondo.