ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Governo, programma al voto popolare e torna Berlusconi

Lettura in corso:

Governo, programma al voto popolare e torna Berlusconi

Governo, programma al voto popolare e torna Berlusconi
Dimensioni di testo Aa Aa

Un giorno di calma apparente, forse prima della tempesta. Due elementi incombono sulla trattativa giallo-verde per la formazione del futuro esecutivo: il voto popolare sul programma di governo e Silvio Berlusconi.

Per quanto riguarda il primo elemento il testo, è stato disponibile agli iscritti del Movimento 5 stelle perché lo votino in rete durante la sola giornata di venerdì 18. La Lega, invece, allestirà dei gazebo per il voto popolare sabato e domenica; guarda caso nel riassunto che verrà presentato ai votanti sono scomparsi i punti di programma voluti dai pentastellati, come il reddito di cittadinanza.

Secondo ostacolo Silvio Berlusconi, nervoso e deluso per l'alleanza giallo-verde ha raccontando di aver consigliato a Salvini di abbandonare la trattativa e tornare a casa, lo ha gelato dicendo che parla solo a nome suo e, sopratutto, ha chiesto l'incarico di governo per il centrodestra proponendosi come presidente del Consiglio "vista l'esperienza che ho e la carenza di personaggi che c'è" - ha detto.

Ma nonostante lui, probabilmente lunedì Di Maio e Salvini saliranno al Colle, chissà il Qirinale come giudicherà l'inedita prassi del contratto di governo. Alberto Alemanno, professore di diritto europeo già candidato nelle liste di +Europa, ai nostri microfoni ha rilevato la dubbia costituzionalità del testo.

In attesa del governo ancora tensione sui mercati con lo spread che ha raggiunto i massimi da ottobre, 165 punti, e la borsa ancora in rosso.