ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, prosegue la "Marcia della Solidarietà"

Lettura in corso:

Francia, prosegue la "Marcia della Solidarietà"

Francia, prosegue la "Marcia della Solidarietà"
Dimensioni di testo Aa Aa

"Buongiorno a tutti. Oggi è una settimana dall'inizio della Marcia. Abbiamo lasciato le Alpi Marittime e siamo nel Var".

Continuano ad avanzare, le decine di attivisti che hanno promosso un cammino a piedi da Ventimiglia alla Gran Bretagna, una marcia simbolica lungo i sentieri dei migranti, costretti a varcare le frontiere aggirando i dispositivi di espulsione immediata.

La Marcia, che si snoda su sessanta tappe, è anche l'occasione per incontrare i cittadini e sensibilizzarli sul tema delle migrazioni. Lungo il tragitto si ripetono gli incontri, nel corso dei quali si raccontano le storie di tanti esseri umani considerati "illegali" eppure in fuga dalla fame e dalle guerre.

All'iniziativa partecipano a staffetta anche parlamentari francesi e deputati europei, "Chi rischia la vita più volte pur di arrivare in Europa è perché non ha altra scelta", ha affermato Josè Bovè, confuso tra i manifestanti.

Nel corso della Marcia sono stati ricordati i 17 migranti uccisi dal 2015, mentre tentavano di superare la frontiera tra Ventimiglia e Mentone usando strade, ferrovie e sentieri di montagna..

La Marcia, che è stata promossa dall'associazione l'Auberge des Migrants, denuncia l'introduzione nel diritto francese di quello che viene liquidato come "reato di solidarietà", a carico di quanti aiutino un migrante a entrare nel paese. Un delitto che ha già fatto discutere nelle aule dei tribunali.

La mobilitazione, partita il 2 maggio da Ventimiglia, sarà a Marsiglia il 12 maggio, a Lione il 24 maggio, a Parigi il 17 giugno. L'arrivo è previsto a Londra, l'otto luglio prossimo.