ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Regno Unito, alle elezioni locali la rimonta laburista si ferma a metà strada

Lettura in corso:

Regno Unito, alle elezioni locali la rimonta laburista si ferma a metà strada

Regno Unito, alle elezioni locali la rimonta laburista si ferma a metà strada
Dimensioni di testo Aa Aa

Alle fine, l'assalto dei laburisti è riuscito soltanto a metà. Le aspettative erano molto alte per il partito di Jeremy Corbin, ma i conservatori di Theresa May si sono difesi meglio del previsto, tenendo il punto soprattutto nei boroughs di Londra. A crollare invece sono gli eruscettici e populisti dell'Ukip, che perdono ben 98 consiglieri su 101, come ricordato dallo stesso Corbyn, che per un attimo è parso gongolare di fronte alla disfatta della formazione guidata fino al 2016 da Nigel Farage.

"La notizia del giorno è il crollo dell'Ukip in tutto il paese - ha sottolineato il leader laburista - ma anche la nostra vittoria a Plymouth. Abbiamo accresciuto i nostri consensi in molte altre zone e ottenuto circoscrizioni in alcuni distretti di Londra, dove non avevamo mai vinto prima d'ora"

Ma è proprio nelle roccaforti di Londra - come a Westminster, nel west end della città - che il partito della premier May si è difeso meglio, evitando la disfatta che avrebbe finito per indebolirne governo. A cambiare colore, in realtà, sono soltanto 2 dei 150 tra comuni e municipi in cui si andava al voto

"I laburisti - ha detto May - credevano che avrebbero messo fine al nostro governo, che avrebbero preso il controllo del paese. Era questo il loro obiettivo e ci hanno provato in ogni modo, ma hanno fallito.

E anche fuori da Londra, i conservatori si sono ripresi le roccaforti pro-Brexit di Petersborough e Basildon, a detrimento soprattutto degli euroscettici dell'Ukip