ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Belgio pillole di iodio gratis in caso di disastro nucleare

Lettura in corso:

In Belgio pillole di iodio gratis in caso di disastro nucleare

In Belgio pillole di iodio gratis in caso di disastro nucleare
Dimensioni di testo Aa Aa

In caso di incidente nucleare in Belgio la soluzione è in farmacia. Da Martedi in tutto il Paese sono disponibili gratuitamente pillole di iodio per la popolazione, che aiutano a limitare il rischio di sviluppare un cancro alla tiroide a causa di un disastro nucleare. Un'iniziativa intrapresa dal governo, dopo che il Belgio è stato criticato per lo stato in cui si versano le sue centrali nucleari.

"Questa campagna viene lanciata oggi e devo dire che ho ricevuto molte richieste nelle ultime ore", ci racconta un farmacista di Bruxelles.

Stando al bugiardino, le pillole non offrono protezione se prese 24 ore dopo l'esposizione agli agenti radioattivi. Qualcuno se le è già procurate, nonostante non sia provata la loro efficacia.

"Penso che sia una buona idea averle, giusto per ogni evenienza. Ma credo che dovrei probabilmente informarmi di più su sugli effetti collaterali, se sono davvero necessarie o se si tratta di una truffa", riflette un ragazzo che ha appena comprato una scatola.

"Non cambia nulla, penso che non proteggano abbastanza - sostiene un'altra signora- in generale in caso di incidente nucleare sarà necessario prendere molte altre precauzioni. Ma è anche vero che se le persone hanno già lo iodio in casa può essere un vantaggio".

Le pillole sono destinate a persone che vivono in un raggio di 100 chilometri da un impianto nucleare, nonché a gruppi considerati più vulnerabili. Ma chiunque ne faccia richiesta potrà ottenerle.