ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: La grande coalizione vista da Bruxelles

Euronews ha chiesto il parere di Mario Telo', ordinario di Relazioni Internazionali all'Università Libera di Bruxelles e alla Luiss di Roma. "Il governo di coalizione a Berlino darà nuovo impulso all'Europa a piu' velocità"

Lettura in corso:

Germania: La grande coalizione vista da Bruxelles

Dimensioni di testo Aa Aa

Incassato il si della Spd al pre-accordo per un governo di coalizione, Angela Merkel proverà a trovare la quadra con i suoi alleati per formare entro Pasqua un nuovo esecutivo a Berlino. Uno scenario che visto da Bruxelles sembra una vittoria. Come sostiene il professor Mario Telo' professore di relazioni internazionali all'Università Libera di Bruxelles e alla Luiss di Roma:

"È un via libera a un rilancio dell'Unione europea, in accordo con la Francia e con tutti coloro che faranno parte del nucleo centrale di un'Europa a più velocità - spiega Telo' - Questo è molto importante perché Schulz è molto più vicino a Macron che alla Merkel. Quindi faciliterà un accordo con la Francia".

E se grande coalizione in Germania significa per Bruxelles il rilancio del processo di riforma dell'Unione, il prezzo pagato dalla socialdemocrazia tedesca è stato molto alto.

""Martin Schulz deve imparare la lezione e cercare di evitare, come nel precedente governo di coalizione, che la Merkel imponga l'agenda molto più che l'Spd - continua Telo' - E questo spiega l'opposizione di parte della base dell'SPD a una rinascita della grande coalizione".

A febbraio la base della Spd è chiamata ad esprimersi sull'accordo definitivo che sarà negozieranno nelle prossime settimane.