ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il mercato dell'arte pieno di falsi

Intervista a Carlo Pepi l'unico capace di smascherare i falsi Modigliani

Lettura in corso:

Il mercato dell'arte pieno di falsi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mercato dell'arte internazionale è sempre pieno di falsi. A Genova recentemente è stata chiusa una mostra su Modigliani piena di falsi, opere che la grande critica aveva considerato autentiche e che solo l'esperto d'arte toscano Carlo Pepi aveva smascherato.

Paolo A.Valenti, euronews: Come è possibile che in una mostra di livello come quella che si è tenuta a Genova a Palazzo Ducale siano apparsi dei falsi Modigliani?

Carlo Pepi, esperto d'arte: Purtroppo il curatore aveva collaborato in passato con Christian Parisot. Parisot era il capo degli archivi legali di Modigliani di cui io ho fatto parte. Quando vidi di cosa si trattava, cioè che dopo la morte della figlia dell'artista cominciarono a proliferare i falsi e che venivano pubblicati - un libro stampato nel 1988 era tutto pieno di falsi - quando vidi questo libro me ne sono andato. Purtroppo gli archivi si occupano molto di falsi, di opere che non ritengo fatte da Modigliani il quale sta producendo più da morto che quando era in vita.

Paolo A:Valenti : La contraffazione di artisti come Modigliani e Morandi è molto facile?

Carlo Pepi: No, è molto difficile. Giustamente lei parla di Morandi. E' difficile perchè erano artisti che entravano dentro l'anima delle cose, delle persone, nel caso di Morandi degli oggetti e Modigliani nell'anima delle persone. Riuscivano proprio a leggerne l'interiorità e a trasferirla nella tela, nel disegno. Il disegno di Modigliani è tridimensionale, anche una semplice riga di 10 cm o anche meno è tridimensionale, questo è un dono naturale che lui aveva, quindi quando vedo una riga mi basta quella per capire se l'ha fatta lui oppure no, se non ha questa tridimensionalità vuol dire che è stata fatta da un falsiario, il falsario fa delle cose morte, che non vibrano.

Paolo A.Valenti: Ma quando uno va a comprare da Sotheby's e da Chrsties's rischia di comprare dei falsi?

Carlo Pepi, esperto d'arte: rischia perché fra l'altro tutte queste grandi case d'aste non hanno mai tenuto conto del mio parere. Io ho sempre detto la mia opinione, sono sempre uscito allo scoperto ed ho sempre indovinato.