ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trofei di caccia esotici? Negli USA si possono di nuovo importare

Trump vuole eliminare il divieto applicato da Obama. A rischio gli elefanti di Zambia e Zimbabwe, timori per l'incremento per commercio illegale d'avorio.

Lettura in corso:

Trofei di caccia esotici? Negli USA si possono di nuovo importare

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’altra picconata a un provvedimento preso da Obama. Stavolta il presidente americano Donald Trump si accinge a eliminare il divieto di importare in USA trofei di elefanti. Una gioia per i cacciatori, una vittoria per la lobby dei safari club e infatti la notizia è stata annunciata proprio dalla ‘Safari club international foundation’, a una conferenza in Sudafrica.
Interessati in prima persona i figli di Trump Eric e Don Jr, celebri per le foto con trofei esotici.
L’annuncio ha mandato su tutte le furie ambientalisti e animalisti: Shaye Wolf, biologa al centro per la diversità biologica, dice: “Negli ultimi anni oltre 140mila elefanti sono stati uccisi con la caccia illegale e in Africa ne sono rimasti solo alcune centinaia di migliaia. Quindi permettere ai cacciatori di trofei di andare e uccidere una specie in declino, significa solo aiutare la scomparsa degli elefanti africani”.
Le importazioni potrebbero riprendere presto per i pachidermi cacciati legalmente in Zambia e Zimbabwe, Paesi che si sono detti a favore della revoca.
I timori degli animalisti riguardano anche il commercio illegale d’avorio: crimine internazionale ancora molto diffuso mentre la popolazione di elefanti africani è diminuita di un terzo in 7 anni dal 2007 al 2014.

Nella foto sotto, Donald Trump Junior