ULTIM'ORA

Il progetto per la "nuova Europa" del presidente francese Macron (rivedi l'intero discorso)

Streaming integrale del discorso alla Sorbona del capo di stato francese

Lettura in corso:

Il progetto per la "nuova Europa" del presidente francese Macron (rivedi l'intero discorso)

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente francese Emmanuel Macron ha proposto oggi alla Sorbona, nel suo discorso sull’Europa, una “forza di intervento militare comune” nel continente, con un “bilancio della difesa condiviso” fra i partner europei in dieci anni. “Non cederò nulla a chi promette odio, divisione, ripiegamento nazionale”.

Questo è stato uno dei capisaldi del manifesto per un cambio di rotta radicale a livello transnazionale. Il capo di stato transalpino ha lanciato un appello a “rifondare un’Europa sovrana, unita e democratica” rilanciando la lotta “contro l’insicurezza, il terrorismo sul web e i cyberattacchi”. Sui migranti, invito a “non lasciare i nostri partner sommersi, senza aiutarli a difendere le frontiere”, serve “un ufficio Ue dell’asilo per accelerare e armonizzare le procedure”.

Nel corso del suo discorso, Macron ha nuovamente insistito sulla creazione di liste transnazionali per votare un “progetto coerente e comune” nelle prossime elezioni europee del 2019. Liste transnazionali sulla base dei 73 seggi che verranno lasciati dalla Gran Bretagna. “Sarà la risposta dell’Europa alla Brexit”, ha affermato Macron che insiste anche sull’organizzazione di “convention democratiche” in tutto il continente, un “grande dibattito”, per ripensare il nostro avvenire. “Per le elezioni” dell’Europarlamento “nel 2019 non dobbiamo avere paura di un dibattito europeo”.

“Le iniziative europee che ho appena finito di illustrare hanno un solo obiettivo: restituire l’Europa a se stessa e restituirla ai cittadini europei”, è stata la conclusione dell’intervento sull’integrazione comunitaria alla Sorbona di Parigi. “Lo dico a tutti i dirigenti europei, ai parlamentari, ai cittadini… non c‘è scelta, non c‘è più questo lusso di poter scegliere”. Ora “dovete volerla questa Europa, questa ambizione, questo è il tempo del sussulto delle coscienze”.

Le proposte per una “rifondazione” dell’Europa giungono a soli due giorni dalle elezioni tedesche che hanno indebolito la sua alleata chiave, Angela Merkel. Il blocco CDU/CSU rimane sì il primo partito in Germania ma dovrà governare in coalizione con gli euroscettici del FDP, e questo potrebbe limitarne le ambizioni in chiave europea. Una settimana fa, Macron aveva parlato a New York davanti all’assemblea generale dell’Onu.

L’arrivo del presidente francese all’università è stato accolto da una dura contestazione di alcune centinaia di studenti che lo attendevano davanti alla facoltà. “Macron vattene, l’università non è tua”, questo il coro che lo ha accolt davanti all’ingresso della Sorbona tra striscioni con la scritta “Anticapitalisti” e bordate di fischi sotto gli occhi attenti di decine di celerini.

Per preparare il terreno a questo discorso, Macron ha già incontrato 22 dei 27 leader europei.

Riguarda il discorso integrale (trasmesso in diretta Facebook)