This content is not available in your region

Sierra Leone: dopo la frana sepolti 300 morti, rischio epidemie

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Sierra Leone: dopo la frana sepolti 300 morti, rischio epidemie

<p>Le bare di legno che una dopo l’altra vengono calate nella terra. Trecento. È iniziata in Sierra Leone la sepoltura delle vittime della più devastante frana mai avvenuta in Africa a memoria d’uomo, quella che lunedì ha ucciso 400 persone nella capitale Freetown. <br /> Trecento morti sono stati sepolti questo giovedì ma si teme che il cimitero si possa allargare, perché 600 sono le persone ancora disperse. È forte, nel Paese appena uscito dall’epidemia di ebola, il timore che per i corpi in decomposizione nel fango, possano propagarsi nuove epidemie. <br /> La frana è venuta in conseguenza delle forti piogge, e la deforestazione è stata una concausa del disatro. Se ci fossero stati gli alberi non sarebbe venuta giù un’intera collina. Circa 6000 persone sono rimaste senza casa.</p>