ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Negoziati per la Brexit: al via "con attitudine positiva"

Prima tornata di incontri fra il capo negoziatore UE Michel Barnier e il Ministro britannico David Davis: "Speriamo già oggi di stabilire calendari e priorità"

Lettura in corso:

Negoziati per la Brexit: al via "con attitudine positiva"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’attitudine è positiva e la priorità affrontare nodi e incertezze che ne deriveranno per i cittadini. Questo l’approccio con cui, seppur con i debiti distinguo, capo negoziatore UE e ministro britannico per la Brexit hanno ufficialmente dato il via ai negoziati per l’addio del Regno Unito all’Unione Europea.

“Spero che già oggi potremo identificare le priorità – ha detto il capo negoziatore per la UE Michel Barnier -. E spero di stabilire un calendario che mi metta nella condizione di riferire al Consiglio Europeo, più avanti nella settimana, che i negoziati si sono aperti in maniera costruttiva”.

Londra assicura da parte sua che la buona volontà c‘è tutta e che i punti in comune superano quelli di disaccordo. “Faremo tutto il possibile per arrivare a un accordo che serva al meglio gli interessi dei cittadini – ha detto David Davis, Ministro britannico per la Brexit -. È per questo che ci accingiamo a questi negoziati con un’attitudine positiva, determinati a costruire per il futuro relazioni forti in seno al nostro stesso paese e privilegiate con i nostri alleati e i nostri amici europei”.

Simile l’ottimismo di cui ha fatto mostra il titolare degli esteri britannico Boris Johnson: “Certo ci sarà molto da discutere – ha detto incontrando i suoi omologhi europei – ma penso che l’esito sarà positivo”.