ULTIM'ORA

Usa: scontri alle marce anti sharia

A Minneapolis, la polizia ha dovuto scortare i manifestanti anti sharia, in netta inferiorità numerica

Lettura in corso:

Usa: scontri alle marce anti sharia

Dimensioni di testo Aa Aa

In marcia contro la sharia. Oltre 20 città hanno risposto all’appello dell’associazione Act for America di scendere in piazza per quella che molti commentatori statunitensi descrivono come un’organizzazione islamofobica, legata al Presidente Trump.

Le marce anti sharia hanno portato, a Seattle e in altre città, a contro proteste con numerosi scontri e diversi fermi.

“La sharia, contro la quale protestiamo, contraddice esplicitamente la Costituzione degli Stati Uniti”, dice un manifestante di Act for America.

La contro manifestazione più imponente si è tenuta a New York con centinaia di persone hanno contestato i partecipanti alla marcia anti islam.

“Penso che sia un tentativo di giudicare e condannare genericamente i musulmani, che sono tra gli abitanti più amorevoli e meravigliosi di New York”, replica una residente di New York che ha aderito alla contro manifestazione.

A Minneapolis, la polizia ha arrestato sei persone quando le due fazioni hanno cominciato a venire alle mani. Gli agenti hanno dovuto scortare i manifestanti anti sharia, in netta inferiorità numerica.

I crimini di odio contro i musulmani sono aumentati del 44% lo scorso anno, secondo un rapporto del Consiglio delle Relazioni americano-islamiche.