ULTIM'ORA

Lettura in corso:

UE: procedura di infrazione di Bruxelles contro Ungheria per legge su università


Redazione di Bruxelles

UE: procedura di infrazione di Bruxelles contro Ungheria per legge su università

Aumenta la pressione dell’Europa sul primo ministro ungherese Viktor Orban, intervenuto mercoledì al parlamento europeo. La Commissione ha aperto una procedura d’infrazione contro Budapest per la legge sulle università straniere che rischia di far chiudere la Central European University fondata dal filantropo George Soros, una delle iniziative che fanno temere a Bruxelles una deriva autoritaria in Ungheria e che calpesterebbe il diritto europeo, in particolare la libertà d’insegnamento.

“L’analisi che la commissione ha fatto della legge conferma le nostre preoccupazioni relative alla compatibilità con le libertà del mercato interno e con la carta dei diritti fondamentali”, spiega Frans Timmermans, vice-presidente della Commissione Ue. “Il collegio ha deciso di lanciare una procedura di infrazione contro l’Ungheria che è stata informata con una lettera, siamo in attesa di reazioni”.

Orban ha smentito le accuse, sostenendo di voler porre fine ai vantaggi delle università straniere rispetto a quelle europee: “Lasciatemi chiarire, l’impegno dell’Ungheria e del governo ungherese nei confronti dell’Unione Europea non è discutibile. Su questo è stata costruita la politica ungherese negli ultimi 30 anni. È per questo che ho firmato e sono completamente d’accordo con la dichiarazione di Roma e con il programma del mio gruppo politico concordato a Malta”.

La procedura della Commissione potrebbe sfociare nel ricorso alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea e in pesanti sanzioni contro l’Ungheria.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Redazione di Bruxelles

Braccio di ferro tra Bruxelles e Budapest sullo stato di diritto